Pubblicità
Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 10 minuti

Conoscere il magnesio: benefici ed effetti collaterali

Il magnesio è uno degli elementi essenziali dei composti organici

Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Articolo sponsorizzato


Quali sono le principali proprietà e i benefici del magnesio

Quando è consigliato prendere il magnesio

Assumere il magnesio con cibo e integratori

Quali sono gli effetti collaterali legati al magnesio


Il magnesio è uno degli elementi essenziali dei composti organici sia del mondo animale che di quello vegetale, è un metallo leggero, presente nella tavola periodica, e svolge funzioni fisiologiche indispensabili per il nostro organismo. Dal punto di vista alimentare è posizionato nella categoria dei macro elementi minerali (o micronutrienti) come cloro, fosforo, potassio, sodio e calcio. Il corpo umano, chiaramente, non può produrlo, per cui è necessario che lo assuma attraverso l’apporto di cibi, durante l’alimentazione, e talvolta attraverso integratori.


Quali sono le principali proprietà e i benefici del magnesio

Il magnesio serve all’organismo per attivare e svolgere alcune funzioni fisiologiche indispensabili come il corretto funzionamento del cuore e dei muscoli più in generale.

Svolge una funzione essenziale per il metabolismo in quanto aiuta il corpo durante l’assunzione di carboidrati influenzando anche la produzione dei livelli di insulina, un apporto supplementare di magnesio è per questo indicata per i malati di diabete.

Il magnesio è poi consigliato in situazioni di stress, affaticamento del sistema muscolare, in caso di crampi, ansia, depressione o malessere psicofisico, debolezza fisica, nervosismo, stanchezza persistente, insonnia.

I benefici del magnesio si estendono anche al sistema nervoso, è considerato infatti un elemento fondamentale anche nel corretto funzionamento degli impulsi nervosi, che si propagano nei tessuti, in poche parole: serve a calmare i nervi.

Il magnesio interviene anche nella funzionalità intestinale, di fatti l’intestino per espletare al meglio le sue funzioni ha bisogno di un buon meccanismo neuronale e muscolare. È ottimo anche per i reni, infatti grazie al giusto apporto di magnesio è possibile evitare la formazione di un eventuale calcolo renale.

È consigliata poi l’assunzione di magnesio alle donne in caso di problemi legati al ciclo (nella fase mestruale) e alla sindrome premestruale o alla menopausa, aiuterà a diminuire sbalzi di umore, irritabilità, tensioni e crampi addominali intervenendo direttamente sulla muscolatura liscia dell’utero.

Serve per mantenere la solidità della struttura ossea (compresi i denti), è qui infatti che si deposita il 60% del magnesio presente nell’organismo, è poi coinvolto nei meccanismi di regolazione del calcio e nel processo di attivazione della vitamina D.

Infine, aiuta a rinforzare il sistema immunitario e ad aumentare la concentrazione, è dimostrato scientificamente che i supplementi di magnesio apportino un miglioramento della memoria e dell’apprendimento.


Quando è consigliato prendere il magnesio

È consigliato assumere questo importante metallo ogni giorno tramite una dieta equilibrata e utilizzare un integratore quando è in atto una carenza di magnesio.

La mancanza di magnesio nell'organismo può portare a dei sintomi ben precisi come perdita di capelli, nausea e vomito, mal di testa, diarrea, ipertensione (pressione sanguigna alta), spasmi muscolari, insufficienza cardiaca (e nei casi gravi arresto cardiaco), confusione, rilassamento improvviso, tremiti, battito accelerato, debolezza, eccessiva sudorazione, spossatezza, cambiamenti di personalità, apprensione e perdita della coordinazione.

Chiunque presenti alcuni di questi sintomi può beneficiare dell’apporto di integratori alimentari e ottenere così una migliore regolamentazione dei livelli del minerale nell’organismo. In genere si migliora entro un periodo brevissimo dall’inizio del trattamento, circa un mese.

Per essere più sicuri che il problema risieda in una carenza di magnesio è consigliato rivolgersi al proprio medico di fiducia ed eventualmente effettuare le analisi del sangue.


Assumere il magnesio con cibo e integratori

Il magnesio, come abbiamo detto in precedenza, è un vero e proprio alleato del metabolismo energetico, in genere una corretta alimentazione garantisce il corretto apporto della dose giornaliera di magnesio, tuttavia possono esserci alcuni fattori esterni che ne inficiano l’assorbimento come farmaci diuretici, antibiotici e antiacidi, situazioni di forte stress, e alcuni alimenti come latticini, bevande gassate piene di zucchero, o cibi troppo grassi e pieni di colesterolo.

Risultano utili nell’assorbimento del magnesio, invece: fruttosio, carboidrati complessi, proteine animali, fibre solubili, alcune vitamine e i trigliceridi a catena media.

Alimenti ricchi di magnesio sono tutte le verdure a foglia verde e poi legumi, frutta a guscio (come noci e mandorle), semi e cereali e poi farina, patate, piselli, latte e yogurt.

Le dosi di magnesio consigliate sono mediamente di circa 350 mg/gg per gli uomini e 320 mg/gg per le donne. Durante la gravidanza la dose aumenta e diventa di circa 350 mg/gg, mentre durante l’allattamento i livelli consigliati di magnesio tornano ad essere quelli abituali per una donna.

É stato studiato che circa il 60% degli individui presenta una mancanza di magnesio e molto spesso la persona non ne è nemmeno consapevole, ma come si può assumere il magnesio?

Tra i Sali minerali in forma organica contenenti magnesio più importanti possiamo ricordare:

Magnesio citrato: è una composizione di magnesio e acido citrico. Un vero must per gli sportivi poiché utile a prevenire la formazione dell’acido lattico;

Magnesio Marino, anche conosciuto come cloruro di magnesio;

Magnesio pidolato, è perfetto per la sindrome premestruale.

Il magnesio solfato, invece, viene utilizzato come principio attivo in alcuni lassativi, il magnesio carbonato, ben poco solubile viene utilizzato come antiacido per lo stomaco e per favorire la digestione.

Una volta capita l’importanza di assumere magnesio minerale occorre decidere quale utilizzare per garantire il giusto fabbisogno, moltissimi sono i formati in commercio. Gli integratori di magnesio sono disponibili in bustine granulato effervescente, in polvere e in compresse. Noi consigliamo, per il giusto apporto di energia soprattutto in caso di attività fisica o caldo e afa, : un integratore alimentare Bayer ricco di Magnesio, Potassio e vitamine.
Come per tutti gli integratori alimentari, è opportuno leggere le avvertenze prima dell’utilizzo.


Quali sono gli effetti collaterali legati al magnesio

Un sovradosaggio di magnesio può causare numerose controindicazioni, per cui è sempre bene consultarsi col proprio medico di fiducia. In particolare, i sintomi che possono verificarsi sono: nausea, diarrea, perdita dell’appetito, crampi allo stomaco, difficoltà respiratorie, confusione mentale ecc.…

Un eccesso del minerale può rivelarsi tossico, per cui è sempre consigliato seguire e assumere le dosi regolari.



Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Articolo scritto da:
CONSULTA L’ARCHIVIO DI VITAMINE E INTEGRATORI
Torna su