Pubblicità
Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 10 minuti
Pubblicato: 17 Marzo 2020 Ultimo aggiornamento: 8 Marzo 2020

Quando e perché assumere integratori di potassio e magnesio?

Il magnesio e il potassio sono due sali minerali che si trovano all’interno di moltissimi alimenti

Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Articolo sponsorizzato


Quali sono i segnali di una carenza di potassio e magnesio

Gli alimenti ricchi di magnesio e potassio

Integratori di magnesio e potassio: perché assumerli

Effetti collaterali associati all’uso di integratori di magnesio e potassio

Integratori di magnesio e potassio: quando devi assumerli


Il magnesio e il potassio sono due sali minerali che si trovano all’interno di moltissimi alimenti e sono molto importanti per la nutrizione del tuo organismo.

Il magnesio è fondamentale perché regola il metabolismo di altri minerali tra cui il calcio, lo zinco e il potassio.
Il potassio è importante perché regolarizza l’attività cardiaca e partecipa a tante reazioni biochimiche del sistema nervoso.

Questi due minerali hanno tantissime proprietà e infatti sono indicati in omeopatia per le loro proprietà benefiche. Quelle del magnesio sono:

  • regolare la concentrazione di zucchero nel sangue;
  • Stabilizzare il tono dell’umore
  • Favorire l’assorbimento del calcio; 
  • Normalizzare la motilità intestinale;
  • Favorire la normale funzione muscolare

Quelle del potassio, invece, sono:

  • Far funzionare correttamente i tessuti nervosi;
  • Regolarizzare l’attività cardiaca;
  • Diminuire la formazione di trombi e placche nelle arterie;
  • Mantenere dei liquidi nelle cellule.

Un insufficiente apporto di potassio o perdite dello stesso a causa di vomito o diarrea prolungati può causare aritmie cardiache.

La combinazione di questi sali minerali ci aiuta a riequilibrare il metabolismo energetico, a ristabilire l’equilibrio idrosalino, a contrastare la debolezza estiva ed a sostenerci nei periodi di maggior fatica. Sono fonti di vitalità e benessere per il nostro organismo.

È consigliato assumerne in caso di:

  • crampi muscolari e piccole contratture; 
  • spossatezza e affaticamento;
  • stanchezza; 
  • sonnolenza;
  • sport e intensa attività fisica;
  • sudorazione (dovuta al forte caldo o attività sportiva);
  • dieta rigida e alimentazione sbilanciata.

Quali sono i segnali di una carenza di potassio e magnesio

Le carenze di magnesio e potassio sono rare perché vengono assunti attraverso l'alimentazione ma se per qualche ragione si manifestassero ti serviranno, su consiglio del medico, degli integratori perché, essendo dei micronutrienti, sono indispensabili per il funzionamento di ossa, cervello cuore e mantengono la tonicità del sistema muscolare.

La carenza di questi due sali minerali si manifesta con i seguenti sintomi:

  • Affaticamento muscolare;
  • Sentirsi sempre stanchi;
  • Crampi muscolari;
  • Spossatezza;
  • Stanchezza fisica;
  • Stanchezza mentale;
  • Stress;
  • Sistema immunitario fragile;
  • Problemi alle articolazioni;
  • Vertigini;
  • Reflusso gastrico;
  • Emicrania.

Molti di questi sintomi possono essere anche un segnale di eccesso di magnesio e potassio.

Gli alimenti ricchi di magnesio e potassio

Legumi, verdure a foglia verde, cacao, semi oleosi come semi di zucca, lino e girasole, frutta secca, cereali integrali, ma anche carne, pesce e prodotti lattiero caseari sono ricchi di magnesio.

Il potassio invece è presente in verdure a foglia verde, barbabietole, soia e derivati, fagioli, nei cereali integrali, in carote, sedano, pomodori, cetrioli, peperoni e melanzane, carciofi e broccoli, nella carne e nel pesce, etc. 

Ricchi di potassio sono anche i frutti come banane, mele e pere, albicocche, melone, fichi, agrumi, ecc. 

Gli agrumi, tra l’altro, sono ricchi di citrato di potassio, che è il sale di potassio dell'acido citrico, utili per contrastare la formazione dei calcoli renali.

Integratori di magnesio e potassio: perché assumerli

Le persone che seguono una dieta equilibrata assumono una quantità sufficiente di magnesio e potassio, ma ci sono categorie specifiche di persone che potrebbero invece averne più bisogno:

  1. Anziani. Gli anziani hanno bisogno di magnesio per rallentare il declino della memoria e del potassio, soprattutto durante la stagione estiva, periodo durante il quale diventa ancora più importante mantenere giusti livelli di idratazione e di energia;
  2. Donne in menopausa. Una giusta integrazione di tutti i sali minerali ne allevia i sintomi.

Inoltre, le disponibilità di questi minerali nel nostro corpo vengono fortemente compromesse in caso di:

  • patologie;
  • diete sbilanciate;
  • abuso di alcool;
  • uso di farmaci (diuretici, antibiotici, etc)
  • gravidanza e allattamento; 
  • periodi di particolare affaticamento (dovuto ad un’intensa attività sportiva, di studio, di stress, etc);
  • diarrea; 
  • vomito;
  • cattivo assorbimento.

È quindi consigliabile integrare questi minerali utilizzando degli integratori di magnesio e potassio. Questi prodotti apportano inoltre nutrienti e vitamine ricchi di antiossidanti che contrastano l'invecchiamento cellulare.

Gli integratori sono un supporto energizzante utile per reintegrare i sali minerali persi e recuperare energia fisica e mentale. Si consiglia sempre di rivolgersi al proprio medico di fiducia per valutare l’effettiva necessità di un integratore.

Effetti collaterali associati all’uso di integratori di magnesio e potassio

Solitamente, gli integratori di magnesio e potassio non hanno controindicazioni. L’unico caso in cui assolutamente non devi assumerli è se soffri di insufficienza renale perché, se i reni non riescono a lavorare bene, rischi un accumulo eccessivo di questi sali minerali e questo può provocare debolezza muscolare e disturbi all’intestino come dolori allo stomaco e diarrea.

Integratori di magnesio e potassio: quando devi assumerli

Se non sei una delle persone sopra elencate e hai comunque delle carenze di magnesio e potassio potrebbe significare che:

  1. La tua dieta alimentare è povera di sali minerali;
  2. Fai un’intensa attività fisica in cui sudi moltissimo.

In questi due casi l’integrazione di magnesio e potassio e di tutte le vitamine antiossidanti è indispensabile.

In commercio esistono tantissimi , in polvere o granulato effervescente in bustine oppure in compresse, contenenti magnesio e potassio. Ad esempio  è un integratore alimentare, su base di acido citrico anidro, in 24 bustine monodose di granulato effervescente che non contiene glutine ed è dolcificato da edulcoranti. Supradyn Magnesio e Potassio, prodotto da Bayer non è da considerarsi un sostituto di una dieta variata, è un integratore alimentare che non richiede la prescrizione medica (è comunque sempre bene leggere le avvertenze), ma in condizioni particolari di salute si può assumere tenendo conto delle indicazioni di un medico.


Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Articolo scritto da:
Iconinstagramw 6c7b34da78053ba415ffc420808bcd527a9d6f02a55181b3833981e943f89e87
CONSULTA L’ARCHIVIO DI ALIMENTAZIONE E DIETA
Torna su