Pubblicità
Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 9 minuti

Integratori contro la stanchezza: quanto sono efficaci?

Stanchezza cronica, mancanza di concentrazione e sonnolenza possono influire negativamente sulla qualità della vita quotidiana

Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Articolo sponsorizzato


Cause della stanchezza

Quali sintomi possono associarsi alla stanchezza?

Integratori contro la stanchezza: quali sono?

Benefici degli integratori contro la stanchezza

Altri rimedi per contrastare la stanchezza

Stanchezza cronica, mancanza di concentrazione e sonnolenza possono influire negativamente sulla qualità della vita quotidiana, al punto che a volte si rende necessaria l’assunzione di integratori contro la stanchezza per ristabilire l’equilibrio e ritrovare le forze.

Quando il fisico è sottoposto a grandi cambiamenti, come il cambio di stagione o gli sbalzi di temperatura, può essere soggetto a perdita di peso, o ad una carenza di vitamine di sali minerali, come il potassio o il magnesio.
In questi casi è dunque molto utile fornire l’organismo di una dose extra di energia, rispetto a quella che solitamente si assume attraverso una dieta equilibrata e sana.

Il sentirsi sempre affaticati e deboli, con dolori articolari e ai muscoli o con difficoltà a concentrarsi, sono condizioni molto frustranti che possono essere superate facendo uso, ad esempio, degli integratori per combattere la stanchezza.

Vediamo, dunque, da cosa può dipendere la stanchezza quali sono i migliori nutrienti da assumere.

Cause della stanchezza

La stanchezza fisica e mentale è una condizione che corrisponde ad una mancanza di energie e un abbassamento delle proprie capacità sia fisiche che mentali. Si può manifestare in modo episodico o, invece, in maniera cronica nel tempo.

Le ragioni per cui solitamente ci si può sentire stanchi sono tante, le più comuni sono benigne, come l’aver dormito poco o l’aver fatto troppi sforzi fisici, altre invece hanno a che fare con patologie. Tra le più comuni ci sono:

  • Ansia e Stress;
  • Depressione;
  • Prolungata interruzione o mancanza di sonno;
  • Sforzo fisico;
  • Carenza vitaminica;
  • Anemia;
  • Gravidanza;
  • Menopausa;
  • Anomalia del microbioma intestinale.

La stanchezza al risveglio può essere indotta anche da diversi fattori in grado di compromettere il normale riposo notturno, come la cattiva digestione o il reflusso gastrico, o l’apnea notturna e le difficoltà respiratorie.

Quali sintomi possono associarsi alla stanchezza?

Quando la stanchezza si cronicizza è solitamente contraddistinta da un senso di fatica molto persistente (che è il sintomo principale), accompagnato da una serie di altre manifestazioni e disturbi secondari, ma sempre di carattere cronico.

Vediamo quali sono:

  1. Deficit di memoria e incapacità di concentrarsi;
  2. Stati influenzali (dovuti all’indebolimento del sistema immunitario);
  3. Mal di testa;
  4. Dolore muscolare (mialgia) senza causa apparente;
  5. Dolore alle articolazioni (artralgia);
  6. Riposo notturno non ristoratore;
  7. Senso di stanchezza intensa e prolungata;
  8. Segni di stanchezza al contorno degli occhi (occhiaie, borse ecc...)

Integratori contro la stanchezza: quali sono?

Spesso per contrastare la stanchezza è sufficiente intervenire sul proprio stile di vita, riducendo i normali ritmi, curando l’alimentazione con una dieta variata, facendo attenzione al controllo del peso, evitando uso e abuso di alcol e fumo.

Anche l’assunzione di integratori è un modo efficace per non stancare corpo e cervello, anzi aiutandoli a superare l’affaticamento e a fornirgli il fabbisogno energetico e l’apporto aminoacidico giornaliero di di cui necessitano.

Tra le sostanze e vitamine maggiormente efficaci ci sono:

Benefici degli integratori contro la stanchezza

Gli integratori servono soprattutto ad integrare tutta una serie di nutrienti che non si riescono ad assumere attraverso una corretta ed equilibrata alimentazione. Vediamo il loro apporto quali benefici può dare:

  • Riducono stanchezza;
  • Contribuiscono ad aumentare il normale metabolismo energetico;
  • Riducono significativamente l’influenza dell’astenia sulla qualità dell’umore;
  • Mantengono la performance fisica e mentale;
  • Migliorando la resistenza al sovraffaticamento;
  • Aumentano le difese immunitarie;
  • Favoriscono il buon funzionamento del sistema nervoso centrale.

Altri rimedi per contrastare la stanchezza

Uno stile di vita corretto è un fattore fondamentale che influisce positivamente sul benessere pisco-fisico del corpo umano. I rimedi per la stanchezza più efficaci, sui quali si può agire immediatamente cambiando abitudini di vita sono:

  • Migliorare la qualità e la quantità del riposo notturno;
  • Ridurre al minimo fonti stressanti;
  • Praticare attività fisica quotidianamente per ossigenare i tessuti;
  • Evitare fumo e limitare l’assunzione di alcol;
  • Nutrizione sana, diminuendo gli zuccheri e limitando il caffè;
  • Assumere periodicamente fermenti lattici;
  • Bere 2 litri di acqua al giorno per idratarsi e purificarsi dalle scorie.

Tutte le volte che ti senti stanco o sotto tono ti viene in soccorso : un integratore alimentare multivitaminico disponibile anche in con una formula completa ad alto dosaggio di Vitamine B in grado di aiutare il tuo corpo a contrastare stanchezza e affaticamento spesso causa di debolezza e a fare il pieno di energie. Con Supradyn Ricarica, prodotto da Bayer sei subito pronto a ripartire, riscoprendo voglia di fare e vitalità perdute. 


Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Articolo scritto da:
CONSULTA L’ARCHIVIO DI ALIMENTAZIONE E DIETA
Torna su