Pubblicità
Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 6 minuti
Vitamina B2 nocciole proprietà

Vitamina B2 (riboflavina)

Vitamina B2: dove trovarla e quali sono le sue attività principali.

Che cos’è

Idrosolubile come tutte le vitamine del gruppo B, la vitamina B2 (o riboflavina) è essenziale per molte funzioni del metabolismo, specie quelle riguardanti i tessuti.

Mantiene infatti in buona salute le mucose respiratorie e digestive, oltre a contribuire all'integrità del sistema nervoso, della pelle e degli occhi. Utile alla promozione dello sviluppo e della crescita, la vitamina B2 attiva gli enzimi coinvolti in diverse reazioni del nostro organismo.

Fonti alimentari

La vitamina B2 è contenuta nel lievito di birra, nelle interiora di manzo, in latte, yogurt e formaggio, nel pollo e nelle mandorle.

Non viene immagazzinata, deve pertanto essere assunta giornalmente. Viene assimilata attraverso le pareti dell'intestino tenue e trasportata dal sangue ai tessuti. È degradata dalla luce, ma non dalla cottura. Si distrugge se associata al bicarbonato di sodio.

Il suo assorbimento è ridotto anche dal consumo di alcolici, di tabacco, di zucchero in eccesso e dal caffè. Da ricordare che anche i contraccettivi orali possono indurre una carenza di vitamina B2.

Pubblicità

Attività

La riboflavina è importante per il metabolismo energetico, per il buon funzionamento per pelle, unghie e capelli sani e, soprattutto per il buon funzionamento della vista. Può essere utile nella prevenzione e nel trattamento della cataratta.

La vitamina B2 aiuta l'assorbimento del ferro e della vitamina B6. È utilizzata per la formazione di globuli rossi nel sangue, la produzione di anticorpi, la respirazione cellulare e la crescita.

Il fabbisogno cresce nei periodi di rapida crescita e in caso di elevata assunzione di proteine.

Carenza

Tra i sintomi che possono indicare una carenza di vitamina B2 ci sono problemi alla pelle e alle mucose, come screpolature agli angoli della bocca, prurito intorno al naso, alle orecchie e al cuoio capelluto, glossite, stomatite, bruciore agli occhi ed eccessiva sensibilità alla luce.

Una grave carenza di riboflavina è rara e spesso si verifica con le altre carenze di vitamine B. Oltre ai sintomi sopra descritti compare perdita dell'appetito, debolezza, stanchezza, depressione, anemia, perdita della vista.

Sovradosaggio

La vitamina B2 non è tossica. L'assunzione e la somministrazione di alte dosi non causano gravi problemi per la salute anche perché l’eccesso è facilmente eliminato con le urine.

Va solo ricordato che una sua massiccia presenza dà luogo a una colorazione gialla delle urine.

Dosi consigliate

Secondo le indicazioni della Società italiana di nutrizione umana (SINU), i livelli giornalieri di assunzione raccomandati per la riboflavina sono:


Bambini-adolescenti
1-3 anni
0,5 mg

4-6 anni
0,6 mg

7-10 anni
0,8 mg
Maschi
11-14 anni
1,3 mg

15-17 anni
1,6 mg
Femmine
11-14 anni1,2 mg

15-17 anni1,3 mg
Adulti


Maschi> 18 anni
1,6 mg
Femmine> 18 anni1,3 mg

Gravidanza
1,7 mg

Allattamento
1,8 mg


 

Se cerchi una risposta ad un problema specifico consulta il nostro esperto

Pgatti
Patrizia Maria Gatti
Specialista in Scienza dell’Alimentazione


Quanto hai trovato interessante questo articolo?
 

Articolo scritto da:
CONSULTA IL DOSSIER "STANCHEZZA"
CONSULTA L’ARCHIVIO DI VITAMINE E INTEGRATORI
Torna su