Pubblicità
Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 9 minuti

Magnesio e potassio: tutti i benefici

Magnesio e potassio sono sali minerali utili al benessere generale del nostro corpo

Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Articolo sponsorizzato


Magnesio e potassio: tutti i benefici

Quali sono i sintomi della carenza di magnesio e potassio

Magnesio e potassio: alimenti e integratori

Magnesio e potassio sono sali minerali utili al benessere generale del nostro corpo, regolano le funzioni di cuore, cervello, muscoli ed ossa.

La combinazione di questi sali minerali ci aiuta a riequilibrare il metabolismo energetico, a ristabilire l’equilibrio idrosalino, a contrastare la debolezza estiva ed a sostenerci nei periodi di maggior fatica. Sono fonti di vitalità e benessere per il nostro organismo.

È consigliato assumerne in caso di

  • crampi muscolari e piccole contratture;
  • spossatezza e affaticamento;
  • stanchezza;
  • sonnolenza;
  • sport e intensa attività fisica;
  • sudorazione (dovuta al forte caldo o attività sportiva);
  • dieta rigida e alimentazione sbilanciata.


Magnesio e potassio: tutti i benefici

Magnesio e potassio sono tra gli elementi più abbondanti presenti nelle nostre cellule e nei tessuti. Le proprietà benefiche di questi minerali sono molteplici. Scopriamo a cosa servono e in che modo contribuiscono al nostro benessere generale.

Il magnesio (rappresentato dal simbolo chimico Mg) contribuisce alle normali attività e funzionalità dell’apparato muscolo-scheletriche, mantiene in equilibrio il sistema nervoso e cardiocircolatorio.

Vediamo quali sono i benefici del magnesio, che grazie alle sue proprietà distensive ed alla sua capacità di ricaricarci di nuove energie, ha la funzione di:

  • controllare il livello degli zuccheri nel sangue;
  • regolarizzare la pressione arteriosa;
  • regolarizzare il ritmo cardiaco;
  • rilassare i muscoli, prevenendo crampi e piccoli spasmi muscolari;
  • regolarizzare l'attività cerebrale (migliorando i disturbi del sonno e la stanchezza, riducendo le manifestazioni di nervosismo ed irritabilità);
  • fissare il calcio sulle ossa;
  • alleviare i sintomi della sindrome premestruale.

Il potassio (rappresentato dal simbolo chimico K) è anch’esso molto importante per il buon funzionamento del nostro organismo, regola gli scambi tra le cellule e provvede a:

  • regolarizzare l'attività cardiaca;
  • regolarizzare la pressione sanguigna;
  • regolare la produzione di energia nel corpo;
  • ridurre il pericolo di aterosclerosi, diminuendo la formazione di trombi e placche sulle arterie;
  • ridurre i crampi e la sensazione di affaticamento muscolare;
  • migliorare l'umore;
  • combattere l’ipertensione a causa dell’eccesso di sodio;
  • combattere la ritenzione idrica;
  • regolare la funzionalità renale.


Quali sono i sintomi della carenza di magnesio e potassio

Tra i sintomi più frequenti che possono far attivare il nostro campanello d’allarme possiamo segnalare:

  • stanchezza cronica;
  • stitichezza;
  • debolezza muscolare;
  • sbalzi d’umore;
  • cefalea;
  • insonnia;
  • gonfiore addominale;
  • battito cardiaco irregolare.

Molti di questi sintomi possono essere anche un segnale di eccesso di magnesio e potassio.

Poiché gli alimenti sono ricchi di questi elementi, se si segue una dieta sana, varia e bilanciata è difficile incorrere in una carenza di magnesio o in una carenza di potassio.

Tuttavia le disponibilità di questi minerali nel nostro corpo vengono fortemente compromesse in caso di:

  • patologie;
  • diete sbilanciate;
  • abuso di alcool;
  • uso di farmaci (diuretici, antibiotici, etc)
  • gravidanza e allattamento; 
  • periodi di particolare affaticamento (dovuto ad un’intensa attività sportiva, di studio, di stress, etc);
  • diarrea
  • vomito;
  • cattivo assorbimento.

È quindi consigliabile integrare questi minerali utilizzando degli integratori di magnesio e potassio. Questi prodotti apportano inoltre nutrienti e vitamine ricchi di antiossidanti che contrastano l'invecchiamento cellulare.

Gli integratori sono un supporto energizzante utile per reintegrare i sali minerali persi e recuperare energia fisica e mentale. Si consiglia sempre di rivolgersi al proprio medico di fiducia per valutare l’effettiva necessità di un integratore.


Magnesio e potassio: alimenti e integratori

Come anticipato, questi minerali sono presenti nella maggior parte dei cibi.

Legumi, verdure a foglia verde, cacao, semi oleosi come semi di zucca, lino e girasole, frutta secca, cereali integrali, ma anche carne, pesce e prodotti lattiero caseari sono ricchi di magnesio.

Il potassio invece è presente in verdure a foglia verde, barbabietole, soia e derivati, fagioli, nei cereali integrali, in carote, sedano, pomodori, cetrioli, peperoni e melanzane, carciofi e broccoli, nella carne e nel pesce, etc.

Ricchi di potassio sono anche i frutti come banane, mele e pere, albicocche, melone, fichi, agrumi, ecc.

Gli agrumi, tra l’altro, sono ricchi di citrato di potassio, che è il sale di potassio dell'acido citrico, utili per contrastare la formazione dei calcoli renali.

Laddove si riscontra la necessità di arricchire la propria dieta con magnesio e potassio, si consiglia Supradyn Magnesio e Potassio Integratore alimentare, disponibile nei formati  e , prodotto da Bayer: oltre al magnesio e al potassio, questo integratore contiene anche vitamine del gruppo B e vitamina C utili a contrastare stanchezza e affaticamento.

 Come per tutti gli integratori alimentari, è opportuno leggere le avvertenze prima dell’utilizzo.


Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Articolo scritto da:
CONSULTA L’ARCHIVIO DI VITAMINE E INTEGRATORI
Torna su