Pubblicità
Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 5 minuti
Raffreddore frutta vitamine prevenzione

Frutta anti-raffreddore

Con l’arrivo di autunno e inverno un’alimentazione ricca di vegetali ci protegge dall’aggressione dei virus che attaccano le vie respiratorie.

Con l’arrivo di autunno e inverno un’alimentazione ricca di vegetali ci protegge dall’aggressione dei virus che attaccano le vie respiratorie.

Se non avete l’abitudine di mangiare le cinque razioni giornaliere di frutta e verdure suggerite dai nutrizionisti per un’alimentazione salutare, ecco un motivo in più che dovrebbe spingervi a ripensarci.

Frutta e verdura, grazie al loro alto contenuto in vitamine, minerali e antiossidanti, supportano il sistema immunitario contro raffreddore e le altre infezioni del tratto respiratorio.

Lo conferma una ricerca condotta alla Boston University School of Medicine pubblicata su Public Health Nutrition.

Sette porzioni al giorno

È emerso, analizzando le abitudini alimentari di oltre mille donne, che chi consuma almeno sette porzioni di frutta e di verdura al giorno ha un rischio di prendere un raffreddore significativamente inferiore rispetto a coloro che ne consumano poche.

I micronutrienti contenuti nei vegetali, infatti, mantengono al massimo il livello di attività del sistema immunitario e aiutano a tenere lontano i germi ai quali siamo esposti.

Ecco una lista di frutti - con alcune indicazioni delle loro proprietà - tra cui scegliere per aiutare l’organismo a combattere i virus di raffreddore e influenza.

Pubblicità

Mela

È la fonte più popolare di antiossidanti nella nostra dieta. Una mela contiene antiossidanti come quercitina e catechina, oltre a numerosi minerali e vitamine.

Papaia

Con il suo contenuto in vitamina C, pari a 60 mg ogni 100 grammi, una papaia può contribuire a raggiungere il fabbisogno medio giornaliero di vitamina C.

In più, contiene beta-carotene, vitamina A, calcio e magnesio.

Mirtilli

Le deliziose bacche blu sono tra le migliori fonti naturali di sostanze antiossidanti.

Hanno anche proprietà probiotiche, aumentando i livelli della flora batterica intestinale. Per questo sono utilizzati, oltre che come antimicrobici, anche contro la diarrea e come antinfiammatori e astringenti.

Pompelmo

Ricchissimo di vitamina C, il pompelmo contiene anche sostanze, chiamate limonoidi, in grado di abbassare il colesterolo.

Le varietà rosa sono, inoltre, una ottima fonte di licopeni, sostanze che combattono i tumori.

Limone

Fonte preziosa di vitamina C, acido citrico (essenziale per il metabolismo cellulare) e flavoni (potenti antiossidanti).

È in grado non solo di rinforzare il sistema immunitario e aiutare l’organismo a riprendere tono e vigore, ma anche di sciogliere il muco.

In via preventiva è consigliabile una spremuta di limone al giorno, la mattina, diluita in un po’ d’acqua (eventualmente addolcita con zucchero o miele).

Banana

È una delle migliori fonti alimentari di vitamina B6, grazie alla quale contribuisce a ridurre affaticamento, depressione e stress : tutte condizioni che possono favorire l’aggressione da parte dei virus.

Inoltre, la banana è ricca di magnesio (componente fondamentale delle ossa, ne favorisce lo sviluppo e aiuta a mantenerle robuste) e di potassio (essenziale per un buon funzionamento dell’apparato cardiovascolare).

Uva

Anche questo frutto contiene un’elevata quantità di vitamina B6, che aiuta a sciogliere nervosismo e stress, oltre a svolgere un’ottima azione di protezione nei confronti di varie infezioni.

A cura della redazione

Se cerchi una risposta ad un problema specifico consulta il nostro esperto

Pgatti
Patrizia Maria Gatti
Specialista in Scienza dell’Alimentazione

TAG
VIDEO

Raffreddore? Tutti i trucchi per combatterlo

Raffreddore

Con l'inverno il raffreddore è in agguato. Aurelio Sessa, medico di Medicina generale e presidente della Simg Lombardia ci spiega le cause, le cure e come prevenirlo.

LEGGI TUTTO
CONSULTA L’ARCHIVIO DI MALANNI INVERNALI
Torna su