Pubblicità

Sessualità serena e senza età

L’amore non ha età, il sesso neppure. A patto di viverlo con naturalezza.

Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 4 minuti
Sessualità età matura

L’amore non ha età. Il sesso neppure. A patto di viverlo con naturalezza e di sapersi confrontare serenamente con gli eventuali piccoli problemi che possono insorgere con il passare degli anni.

Prendendoli semplicemente per quello che sono: fisiologici cambiamenti del proprio corpo che possono essere gestiti e, almeno in parte, superati con un po’ di sensibilità, ironia e pazienza.

Il primo, fondamentale, punto da tenere in considerazione è che qualunque sia la difficoltà in questione non si tratta di un problema di un solo partner, ma della coppia e che alla soluzione si può arrivare soltanto in due.

In primo luogo, parlandone apertamente, senza timori e senza sentirsi feriti nell’amor proprio. Quindi, sostenendosi a vicenda, anche nella ricerca di un aiuto medico specifico.

La prospettiva femminile

Di solito, sia per l’uomo sia per la donna, i primi inconvenienti iniziano intorno ai 50 anni. Per la donna è il periodo dello spegnersi dell’età fertile e dell’avvio della menopausa, con tutto quel che ne consegue sul piano fisico e psicologico.

La riduzione nella produzione degli ormoni femminili (gli estrogeni) si accompagna a un calo del desiderio e a rapporti sessuali meno soddisfacenti (talvolta addirittura dolorosi) a causa della minore lubrificazione e dei cambiamenti a carico della mucosa vaginale.

In aggiunta, per un certo periodo (climaterio) tendono a insorgere tutta una serie di fastidi che possono indirettamente interferire con la vita di coppia: dal nervosismo alle vampate, dalla stanchezza alla depressione, alla riduzione dell’autostima.

Parlare di queste difficoltà con il proprio compagno, oltre che con il medico e il ginecologo è il modo migliore per ridurre il disagio e affrontare questa fase della vita in modo positivo su tutti i fronti, nella consapevolezza che presto le cose miglioreranno.

Sul piano pratico, qualora non sia indicato il ricorso alla terapia ormonale sostitutiva (previsto soltanto in caso di contemporaneo alto rischio di osteoporosi), per alleviare i sintomi ci si può affidare a integratori a base di fitoestrogeni della soia (analoghi vegetali degli ormoni femminili) e a rimedi locali, come creme emollienti e gel lubrificanti.

Senza dimenticare che alimentazione sana, sonno adeguato e attività fisica regolare possono offrire un aiuto sostanziale.

Il versante maschile

Intorno ai 50, anche l’uomo deve fare i conti con un primo calo nella produzione di ormoni maschili, accompagnato da un’iniziale riduzione di efficienza dell’apparato cardiovascolare e muscolare che contribuisce a rendere meno pronti ad avviare e a sostenere lo sforzo (perché di sforzo si tratta) dell’atto sessuale.

Più avanti, solitamente dopo i 60-65, a questi inconvenienti possono aggiungersi problemi legati a disturbi prostatici e, talvolta, a patologie sul piano cardiorespiratorio.

Che fare? Ancora una volta parlarne con la compagna, e cercare di capire se le defaillance fisiche dipendono da più generali problemi di coppia o se si tratta soltanto di un fenomeno organico.

In entrambi i casi, l’aiuto di un medico esperto (l’andrologo e/o lo psicologo) potrà facilitare la caratterizzazione del disagio e l’individuazione di una soluzione ideale per entrambi i partner, dopo aver escluso o correttamente affrontato eventuali malattie specifiche.

I rimedi farmacologici contro la disfunzione erettile possono avere un ruolo importante per superare un blocco che, partito come puramente fisico, può ben presto diventare soprattutto psicologico.

Sei pronta per una relazione stabile? Ecco il quiz che serve a scoprirlo.

Rosanna Feroldi

CHIEDI ALL'ESPERTO

Hai bisogno di un consiglio? Un team di esperti è a tua disposizione per consulti online gratuiti e anonimi. Chiedi ai nostri esperti per avere risposte sulla tua salute. Le domande saranno pubblicate in forma anonima. Per inviare le tue domande registrati o effettua il login qui .

Arisi1 Emilio Arisi
Ginecologo

CONSULTA IL TEAM DI ESPERTI

CONSULTA IL DOSSIER "PROSTATA"
VIDEO

La sessualità maschile: parliamone...

Andrologo sessualita maschile problemi

Sessualità maschile: ecco quali sono i problemi più frequenti, le loro cause e la prevenzione

LEGGI TUTTO
CONSULTA L’ARCHIVIO DI SESSUALITà E COPPIA
Torna su