Pubblicità
Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 7 minuti
Pubblicato: 20 Maggio 2020 Ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2020

Terapia del calore: come curare i dolori muscolari con le fasce termoriscaldanti

La terapia del calore è uno strumento terapeutico che si avvale del calore per il trattamento di fastidiosi disturbi come i dolori muscolari e articolari.

Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Benefici della Terapia del calore

Come funzionano le fasce autoriscaldanti


La terapia del calore è uno strumento terapeutico che si avvale del calore per il trattamento di fastidiosi disturbi come i dolori muscolari e articolari.

Il calore, infatti, se dosato nel modo più opportuno, rappresenta una terapia molto efficace per combattere i dolori alla schiena, al collo e ad altre parti del corpo. Dolori che spesso, soprattutto, possono incidere negativamente sulla qualità della nostra vita di tutti i giorni.

Il principio alla base della termoterapia è che il calore, grazie alla sua nota azione vasodilatatrice, stimola il metabolismo dei tessuti del corpo producendo un effetto analgesico e decontratturante.

Questa particolare terapia può essere un’alternativa valida ai medicinali per trattare diversi disturbi e alleviare dolori dovuti a traumi e tensioni, ritrovando così il benessere perduto.

Come agisce la Terapia del calore

Il calore agendo in profondità svolge un’azione vasodilatatoria, analgesica e decontratturante, dando immediato sollievo alla zona dolorante.

La terapia con il caldo si rivela particolarmente efficace in caso di infiammazioni localizzate. Il calore, creando vasodilatazione, stimola la circolazione sanguigna e favorisce così l’ossigenazione alle zone muscolari contratte, riducendo lo stato infiammatorio e la rigidità delle articolazioni.

La terapia con il calore è utile soprattutto per:

Benefici della Terapia del calore

Oggi come nell’antichità il calore è ritenuto un rimedio naturale valido ed efficace per la cura del dolore e in grado di ottenere molti benefici, senza dover per forza ricorrere a farmaci antidolorifici o ad un massaggio professionale, molto costoso.

Cosa fa il calore:

  • Facilita lo scioglimento delle contrazioni muscolari;
  • Favorisce il rilassamento del muscolo;
  • Elimina le scorie dal sistema tissutale e garantisce l’apporto di sostanze nutrienti e riparatrici della lesione;
  • Stimola le terminazioni del sistema nervoso che modulano la trasmissione del segnale di sensazione dolorosa al cervello;
  • Aumenta l’elasticità dei muscoli.

Questa terapia è sconsigliata per quei dolori che hanno un’origine infiammatoria, soprattutto nella fase acuta quando si manifestano rossori e gonfiori.

Come si applica la terapia del calore

La terapia termica si può applicare sostanzialmente in due diversi modi:

  1. Per via endogena (dall’interno): utilizzando particolari metodi come la radarterapia o gli ultrasuoni;
  2. Per via esogena (dall’esterno): attraverso bagni di calore, impacchi caldi, cerotti e fasce termoriscaldanti, ma anche attraverso applicazioni di raggi infrarossi, fanghi o bagni di paraffina (cera riscaldata).

L’efficacia di questa terapia dipende dalla diffusione del calore che deve essere il più possibile costante e prolungata.

Come funzionano le fasce autoriscaldanti

Uno dei dispositivi più utilizzati per contrastare i dolori muscolari, è la fascia riscaldata. Si tratta di una fascia che, una volta applicata sulla parte dolorante, inizia a rilasciare calore, che agisce rilassando e decongestionando la parte colpita, riducendo sensibilmente la sensazione dolorosa.

Le fasce riscaldanti solitamente sono composte da:

  • polvere di ferro;
  • carbone;
  • sale;
  • acqua.

Quando questi elementi, tutti naturali, entrano a contatto con l’aria, reagiscono con l’ossigeno e iniziano a sviluppare calore, raggiungendo in brevissimo tempo la temperatura di 40° necessaria ad attivare l’effetto di questo dispositivo.

La tecnologia di queste fasce consente l’applicazione terapeutica del calore in maniera costante e controllata, fino ad otto ore dal momento in cui si attivano. Le fasce riscaldate sono studiate per adattarsi comodamente alle varie zone del corpo, ed essere confortevoli e quasi del tutto invisibili sotto i vestiti.

Le fasce riscaldate sono un valido aiuto per combattere tensione e dolori muscolari o a livello articolare, in diverse zone del corpo, da quella lombare a quella cervicale, dal ginocchio alle gambe, dalle spalle e al polso. Il cerotto termico antinfiammatorio emana calore miorilassante particolarmente utile per decontrarre i muscoli e ridurre la percezione dolorosa, senza necessariamente ricorrere ad altri medicinali antidolorifici.


Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Articolo scritto da:
Iconinstagramw 6c7b34da78053ba415ffc420808bcd527a9d6f02a55181b3833981e943f89e87
CONSULTA L’ARCHIVIO DI DISTURBI E PATOLOGIE
Torna su