Pubblicità
Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 4 minuti
Sonno e spossatezza

Stanchezza e sonnolenza: che fare?

Le misure da adottare se ci sentiamo spesso stanchi e con una gran voglia di dormire.

Le misure da adottare se ci sentiamo spesso stanchi e con una gran voglia di dormire. I rimedi ci sono, basta conoscerli.

Forza, è ora di alzarsi! Giulia è già in ritardo, eppure gli occhi fanno fatica ad aprirsi e le gambe sembrano non voler rispondere e pensa con disappunto: «Possibile essere stanchi prima ancora di iniziare la giornata?».

E poi, durante il giorno, le cose non vanno meglio, fa fatica a concentrarsi, manca di energia e, specie dopo pranzo, le capita anche di avere qualche colpo di sonno, sebbene abbia dormito abbastanza.

Una stanchezza che, a ben guardare, non si sa esattamente da che cosa derivi. Sarà che è arrivato il caldo? Forse l’afa non è l’unico colpevole, ma qualche responsabilità può averla. Specie se, nel contempo, l’alimentazione non è adeguata a fornire tutti i nutrienti che servono.

In estate è infatti più facile andare incontro a carenze di vitamine e minerali essenziali, come per esempio magnesio e potassio.

Cibi freschi e leggeri

Ecco allora qualche consiglio per rimettersi in forma. Nei momenti di sovraffaticamento per prima cosa non si devono saltare i pasti, anche se magari manca l’appetito, ma nello stesso tempo non si deve pensare di “fare rifornimento” mettendo nel piatto pietanze troppo caloriche.

Il segreto è seguire un’alimentazione varia e leggera, con tanta frutta e verdura fresche e di stagione, ricche di vitamine e minerali. Poi, evitare di bere troppi caffè, specie dopo il primo pomeriggio e limitare alcol e fumo.

E lasciare da parte dolci troppo elaborati, da sostituire piuttosto con qualche pezzetto di cioccolato, che con il suo contenuto in feniletilamina e caffeina sembra possa dare una mano in caso di stanchezza.

Inoltre, contiene sali minerali utilissimi, come magnesio e potassio, oltre a calcio fosforo e ferro.

Se cerchi una risposta ad un problema specifico consulta il nostro esperto

Pgatti
Patrizia Maria Gatti
Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Per avere una marcia in più

Nei periodi molto caldi e di stress intenso, queste misure potrebbero non bastare. In questi casi è opportuno assumere una supplementazione di quelle vitamine e minerali che hanno un ruolo chiave nella produzione e nell’utilizzazione di energia.

Magnesio e potassio, per esempio, sono essenziali per la contrazione muscolare, la conduzione degli stimoli nervosi e per rendere disponibile l’energia. Soprattutto se associati alle vitamine del gruppo B e alla vitamina C, che coadiuvano l’attività del sistema nervoso e aiutano a utilizzare efficacemente l’energia. La tabella seguente ne riporta le fonti alimentari:


Vitamine
Fonti alimentari
Vitamine del gruppo B
Legumi e germe di grano per la B1; ortaggi, lievito, latte e albume d’uovo per la B2; cereali integrali, legumi e noci per la B6; carne di manzo e di maiale per la B12
Vitamina C
Kiwi, agrumi, acerola, verdure a foglia verde, peperoni, pomodori
Articolo scritto da:
TAG
CONSULTA IL DOSSIER "STANCHEZZA"
VIDEO

Stanchezza e spossatezza in estate, che scocciatura

Albertomartina

Come affrontare quel senso di fatica che a volte ci prende in estate? Ne parliamo con Alberto Martina, medico e docente all'Università di Bologna

LEGGI TUTTO
CONSULTA L’ARCHIVIO DI VITAMINE E INTEGRATORI
Torna su