Pubblicità

Pilosella

È impiegata per le sue attività diuretica e antinfettiva, in tutti i disturbi associati a ritenzione idrica, quali cellulite, obesità.

Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 3 minuti
Pilosella proprietà

Che cos’è

La pilosella o pelosella (Hieracium pilosella) è una pianta erbacea perenne della famiglia delle Composite che cresce spontaneamente nei luoghi aridi, montuosi e soleggiati dell'Europa e dell'Asia del nord.

Per la forma particolare delle foglie, che sono ricoperte da una fine peluria biancastra (da cui il nome), è chiamata anche orecchio di topo o lingua di gatto.

Attività

La pilosella, di cui si utilizza la pianta intera fiorita, è apprezzata per le sue proprietà antibiotiche, antinfiammatorie e soprattutto diuretiche, che si traducono in una stimolazione diretta dei reni a eliminare sodio, cloro, acido urico e scorie azotate.

Perché si usa

La pilosella è efficace nella ritenzione idrica grazie al suo effetto diuretico al quale associa una valida attività antinfettiva sulle mucose del tratto genitale e urinario, in particolare sulla vescica.

Viene utilizzata in diverse condizioni nelle quali è utile un aumento dell’escrezione di liquidi e di scorie, come per esempio l’obesità, che predispone alla ritenzione di liquidi, la cellulite, l’ipertensione lieve, l’aumento dell’acido urico nel sangue, che predispone alla gotta, la cistite.

Contrastare la ritenzione idrica in modo naturale è possibile. Leggi questo articolo di approfondimento.

Come si usa

Si impiegano di solito 500-750 mg di estratto secco nebulizzato al giorno lontano dai pasti per una durata massima di 2 mesi. Oltre alle capsule e alle gocce, la pilosella è disponibile in pomata, unguento e gel per il trattamento a scopo lenitivo e antinfiammatorio delle dermatiti.

Effetti indesiderati

Non sono segnalati effetti indesiderati meritevoli di attenzione.

Precauzioni

È consigliabile evitare l’assunzione serale per evitare interruzioni del sonno dovute allo stimolo a urinare. Pur trattandosi di un’erba sicura, ne è sconsigliato l’impiego in gravidanza e in corso di allattamento.

Interazioni

Non sono segnalate interazioni. È tuttavia opportuno evitare l’associazione a diuretici per evitare un potenziamento reciproco degli effetti.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Hai bisogno di un consiglio? Un team di esperti è a tua disposizione per consulti online gratuiti e anonimi. Chiedi ai nostri esperti per avere risposte sulla tua salute. Le domande saranno pubblicate in forma anonima. Per inviare le tue domande registrati o effettua il login qui .

Sannia1 Antonello Sannia
Endocrinologo, docente di Fitoterapia

CONSULTA IL TEAM DI ESPERTI

VIDEO

La cellulite dipende da quel che mangio?

Cellulite cause e cattiva alimentazione

Una alimentazione errata può influiresulla comparsa di cellulite, ma non ne è la causa che va ricercata, invece, in una cattiva circolazione.

LEGGI TUTTO
CONSULTA L’ARCHIVIO DI PIANTE OFFICINALI
Torna su