Pubblicità
Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 5 minuti
Gotta cause sintomi terapie

Gotta: cause, sintomi, rimedi

La gotta è un’infiammazione che colpisce una o più articolazioni e produce forti dolori.

Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Che cos’è

È un’infiammazione che colpisce una o più articolazioni e produce forti dolori. A causarla è un eccesso di acido urico nel sangue, una sostanza normalmente presente nell’organismo che deriva dalla demolizione di alcune molecole del DNA (purine).

In pratica, quando i livelli di acido urico nel sangue restano alti per lungo tempo (iperuricemia) questa molecola forma piccoli cristalli nelle articolazioni provocando infiammazione e dolore. Se i sintomi non sono trattati durano, in media, due settimane.

Il disturbo, che un tempo veniva imputato all’alimentazione ricca di carne, pesce e alcol ha, al contrario, una forte componente genetica e colpisce quasi esclusivamente gli uomini.

Cause

Una esagerata produzione di acido urico su base genetica o una ridotta escrezione dello stesso per inefficienza del rene sono le due cause principali.

A queste si affiancano fattori predisponenti o scatenanti, come: l'assunzione di alcuni farmaci quali i diuretici, il sovrappeso, l'abuso di alcol e un'alimentazione ricca di carni rosse, selvaggina, frutti di mare e altri alimenti ricchi in purine (manzo, agnello, maiale, fegato, rognone, cuore, aringa, sgombro, acciuga e trota).

Sintomi comuni

Si manifesta con un dolore improvviso e molto intenso e pulsante in un’articolazione. Di solito compare di notte e coinvolge soprattutto le articolazioni di mani e piedi, cioè le parti più fredde del corpo.

La temperatura infatti influisce sulla cristallizzazione dell'acido urico. Nel 90% circa dei casi, la prima articolazione colpita è l’alluce.

Il dolore, molto acuto nei primi due giorni, si associa a gonfiore e rossore, senso di pressione sul punto interessato. Talvolta compare un malessere generalizzato, febbre e brividi.

Complicazioni

Oggi è piuttosto raro, ma se la gotta non è adeguatamente curata la frequenza delle crisi aumenta grandemente così come il numero delle articolazioni interessate, causando una forma cronica di artrite.

Inoltre, i cristalli di acido urico possono anche depositarsi al di fuori delle articolazioni: per esempio sotto la pelle, sui tendini oppure nei reni, provocando calcoli e insufficienza renale.

Il trattamento precoce elimina presto l'evento ed evita i danni permanenti alle articolazioni e ai reni.

Le cure

Durante un attacco acuto meglio stare a riposo, bere ameno 2 litri d'acqua al giorno, evitare alcol e alimenti ricchi in purine.

Per l'infiammazione e il dolore possono essere usati farmaci antinfiammatori non steroidei. È opportuno chiedere al proprio medico o al farmacista di fiducia quale scegliere. Se questi non dovessero essere efficaci il medico può prescrivere cortisonici oppure la colchicina.

A lungo termine invece si utilizzano medicinali per favorire l'eliminazione dell'acido urico dal sangue e una terapia comportamentale per il controllo del peso, dell'alimentazione e del consumo di alcol.

Lo sapevi che il tarassaco, una pianta medicinale, è utile in caso di gotta. Leggi questo articolo.

Quando consultare il medico

Se compaiono dolori articolari improvvisi, febbre, rigidità o incapacità di utilizzare un'articolazione è sempre opportuno chiedere un parere al medico. Lo stesso se i sintomi non passano dopo due settimane o dopo l'assunzione dei farmaci prescritti e in caso di malessere dopo aver preso i farmaci consigliati.


Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Articolo scritto da:
CONSULTA L’ARCHIVIO DI PATOLOGIE A/Z
Torna su