Pubblicità
Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 10 minuti
Pubblicato: 6 Aprile 2020 Ultimo aggiornamento: 23 Aprile 2020

Gel antidolore: come agisce sul torcicollo e altri dolori

I gel antidolore per torcicollo sono generalmente farmaci antinfiammatori non steroidei per uso topico

Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Cos’è il torcicollo?

I sintomi del torcicollo

Quali sono i rimedi?

Come agisce il Gel antidolore per torcicollo

Gel antinfiammatorio e antidolorifico: per quali altri disturbi si può usare?

Gel antidolore per torcicollo e altri disturbi: come si usa?

I gel antidolore per torcicollo sono generalmente farmaci antinfiammatori non steroidei per uso topico solitamente impiegati in caso di stati dolorosi di origine muscolare, articolare o reumatica accompagnati anche da infiammazione.

Questa tipologia di farmaco è particolarmente indicata per alleviare la sensazione dolorosa, talvolta anche intensa, che si prova in caso di contusione, ematoma o dolori alla schiena, alle spalle e, soprattutto, al collo.

Il torcicollo, infatti, è un disturbo molto frequente e doloroso, dovuto essenzialmente ad una contrattura dei muscoli del collo laterali. In questo e in molti altri disturbi, l’applicazione di farmaci topici antidolorifici e antinfiammatori si rivela particolarmente efficace per trattare l’area dolente.


Cos’è il torcicollo?

Nell’accezione che diamo comunemente al termine, il torcicollo è una condizione che affligge la muscolatura del collo e il tratto cervicale della colonna vertebrale, contraddistinta da una limitata mobilità, se non addirittura da un blocco, del collo.

  • Alcune delle cause di questo disturbo possono essere:
  • Postura scorretta;
  • Posizione errata durante il riposo notturno;
  • Colpo d’aria;
  • Movimenti bruschi ed improvvisi di testa e collo;
  • Trauma al collo o alla spina dorsale;
  • Ansia e Stress;
  • Ingrossamento dei linfonodi del collo.

Spesso inoltre la sensazione dolorosa che si accompagna a questa condizione diventa più acuta e intensa quando si verifica una compressione delle radici dei nervi del collo.


I sintomi del torcicollo

Chi soffre di questa rigidità persistente ha difficoltà a compiere i movimenti più semplici come roteare, allungare o flettere testa e collo, rendendo complicato lo svolgersi delle normali attività quotidiane, al punto che per girarsi di lato si è costretti a dover girare l’intero corpo.

Le manifestazioni più comuni e caratteristici di questa condizione sono:

  • Generica sensazione dolorosa al collo (cervicalgia);
  • Gonfiore e rigidità persistente dei muscoli cervicali;
  • Incapacità di muovere normalmente il collo in certe direzioni;
  • Condizione dolorosa che si irradia anche a spalle, braccia, mani e dita (Brachialgia);
  • Testa bloccata in flessione su un lato (a causa delle contrazioni involontarie dei muscoli);
  • Una spalla più alta dell’altra;
  • Mal di testa;
  • Nausea e vomito;
  • Sonnolenza.

Fortunatamente, anche se doloroso e invalidante, questo disturbo si risolve spontaneamente nell’arco di qualche giorno. Tuttavia non mancano le recidive.


Quali sono i rimedi?

Il dolore al collo è risolvibile ricorrendo a . Normalmente quelli più utilizzati a tale scopo sono:

Questi farmaci possono considerarsi validi alleati nell’alleviare il dolore di collo, spalle e schiena.

Il trattamento di questa condizione può includere anche applicazione di impacchi caldi per rilassare la muscolatura e aiutare la circolazione attorno al muscolo.

Va evitato il riposo eccessivo. Contrariamente al pensiero comune, infatti, stare fermi aumenta la rigidità del collo, per questo si consiglia di svolgere degli esercizi di stretching mirati ad allungare il collo.

In fase acuta, si rivela particolarmente efficace anche fare una doccia calda perché l’acqua agisce come un massaggio favorendo il rilassamento del muscolo.


Come agisce il Gel antidolore per torcicollo

Rispetto a creme e pomate, la formulazione in gel per uso locale è molto più stabile, consente un rilascio più controllato e un assorbimento più efficace dei principi attivi in essa contenuti.

Questo farmaco funziona come inibitore della sintesi prostaglandinica ed esercita la sua attività:

  • Agendo rapidamente contro lo stato doloroso;
  • Contrastando l’infiammazione che lo causa.

La sua maggiore efficacia dipende dal fatto che, dopo essere stato assorbito attraverso la cute, agisce direttamente sulla parte dolorante, rimanendo nel sito interessato per un tempo prolungato.


Gel antinfiammatorio e antidolorifico: per quali altri disturbi si può usare?

Oltre alla condizione di rigidità del collo, questo tipo di medicinale è molto indicato nel trattamento locale di dolori, infiammazioni e gonfiori di varia natura, come:

  • Contusioni;
  • Distorsioni dopo attività sportiva o infortuni;
  • Mialgie (dolori muscolari);
  • Stiramenti e Strappi muscolari, dovuti a traumi sportivi o a sforzi importanti;
  • Lussazioni;
  • Forme localizzate di reumatismi dei tessuti molli (es. tendinite, borsite ecc…);
  • Dolori articolari e artrosi delle piccole e medie articolazioni;
  • Contratture;
  • Mal di schiena e colpo della strega;
  • Crampi;
  • Lombalgia e Sensazione dolorosa della zona lombare.


Gel antidolore per torcicollo e altri disturbi: come si usa?

Riguardo la posologia di questo farmaco vanno sempre seguite alla lettera le indicazioni quanto riportato nel foglietto illustrativo o le istruzioni date dal medico di fiducia o del farmacista.

Consigli per l’utilizzo:

  • Applicare uno strato sottile di prodotto sulla parte dolorante e massaggiare delicatamente;
  • Attendere il completo assorbimento;
  • Ripetere l'applicazione dalle 2 alle 4 volte al giorno;

È molto importante non applicarlo in corrispondenza di ferite aperte o lesioni della cute. Inoltre, è meglio utilizzarlo per un periodo molto breve. Un utilizzo eccessivo, infatti, può dare luogo a rash cutanei, a lesioni della mucosa e ad altri segni tipici di ipersensibilità.

In caso di reazioni particolari è necessario sospendere il trattamento e consultare il proprio medico di riferimento.

In tutte quelle situazioni che possono causare fastidiosi dolori a livello articolare e dei muscoli possono essere di grande aiuto i prodotti che hanno proprietà analgesiche e antinfiammatorie, adatti ad alleviare il dolore in caso di problemi alla schiena e al collo o nel trattamento locale di contusioni, distorsioni, mialgie e strappi.

Spesso si tratta di farmaci da banco che non necessitano dell’obbligo di prescrizione medica, e che appartengono alla categoria dei farmaci ad azione antidolorifica e antinfiammatoria, detti anche antinfiammatori non steroidei (FANS), che agiscono su infiammazione e dolori localizzati.



Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Articolo scritto da:
Iconinstagramw 6c7b34da78053ba415ffc420808bcd527a9d6f02a55181b3833981e943f89e87
CONSULTA L’ARCHIVIO DI DISTURBI E PATOLOGIE
Torna su