RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Controllare l'ansia e l'angoscia con le erbe"

Sono una ragazza di 18 anni; sono terribilmente ansiosa, tanto che sia a scuola (durante le interrogazioni) vado in panico e non rispondo neppure quello che in realtà so, sia durante l’attività sportiva (non in allenamento, ovviamente, ma quando affronto le gare) sto male e le mie prestazioni ne risentono. Anche il sonno spesso non è tranquillo. La valeriana mi serve a ben poco, specie nei momenti più difficili, e sono costretta a ricorrere al bromazepam. Quali rimedi fitoterapici ci potrebbero essere che possano darmi una calmata, in generale, e che non costituiscano doping?

La questione mi sta molto a cuore come fitoterapeuta. L'ansia non è sempre negativa. Bisogna imparare a conviverci e a controllarla perchè fa parte del nostro vivere. Lo stato di angoscia si può controllare con la Passiflora tra i medicinali naturali più indicati quando l'ansia è motivata dal raggiungimento di obbiettivi e prestazioni. Assunta la sera insieme ad Escolzia per facilitare il sonno, consente di riposare la mente e rilassare i muscoli. Una cosa che nella sua alimentazione non deve mai mancare sono alimenti ricchi di magnesio, il minerale fondamentale per il controllo dell'ansia e il contenimento delle conseguenze legate agli "stress" prolungati. Ottima l'integrazione in tal senso dei Sali di Shussler. Per ultimo ma non meno importante l'assunzione per 40 giorni da ripetere nell'arco dell'anno per almeno tre cicli, di Eleuterococco o Rodiola, utili per la loro azione adattogena, che consente di concretizzare al meglio gli obbiettivi attraverso un'azione diretta sul sistema nervoso centrale. Si rivolga sempre a figure professionali e richieda alta qualità del prodotto.


Ha risposto Raimo Renato

Renato raimo

Renato Raimo

Farmacista perfezionato in Fitoterapia, Fitopreparatore

Dal 1992 è titolare di Farmacia. È esperto di Piante medicinali e Omeopatia ed è Fitopreparatore. Laureato alla facoltà di Farmacia dell’Università di Pisa, nel 1992 si perfeziona in Fitoterapia presso la scuola di Perfezionamento dell’Università degli studi di Siena.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su