Pubblicità
Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 5 minuti
eleuterococco proprietà

Eleuterococco

Apprezzata per le sue proprietà rivitalizzanti e immunostimolanti, è una pianta utile quando si vuole aumentare la resistenza alla fatica e alle malattie.

Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Che cos’è

L’eleuterococco, nome volgare di Eleutherococcus senticosus è una pianta originaria della Cina, della Mongolia e della Siberia.

Come il Ginseng, è conosciuto e utilizzato per le sue proprietà adattogene, ovvero è capace di migliorare la resistenza dell’organismo nei confronti dei fattori stressanti.

Attività

I principi attivi di questa pianta sono saponosidi, denominati eleuterosidi, che sono in maggiore concentrazione nelle radici dove si concentrano soprattutto nei mesi di maggio e ottobre.

I fitoterapici a base di eleuterococco agiscono sul sistema endocrino determinando un ingrossamento delle ghiandole surrenali, responsabili della produzione di alcuni importanti ormoni implicati nella resistenza allo stress e nella modulazione della risposta immune.

Inoltre, sembra esercitare un’azione simile a quella del testosterone aumentando, in modelli animali, il peso delle vescicole seminali, della prostata e della quantità di spermatozoi.

In alcuni studi condotti su atleti è stato poi dimostrato che l’eleuterococco migliora le prestazioni sportive, sia a livello di resistenza allo sforzo sia di potenza.

Effetti probabilmente dovuti all’aumento della forza contrattile del cuore e del consumo di ossigeno da parte dei muscoli.

Altra azione importante è poi quella sul sistema immunitario: l'eleuterococco ne migliora l’attività in modo aspecifico attraverso la stimolazione dei processi di fagocitosi da parte dei globuli bianchi.

In sintesi, ecco gli effetti dell'eleuterococco:

Sistema endocrinoIngrossamento delle ghiandole surrenali
Apparato genitale
Aumento, in modelli animali, del peso delle vescicole seminali, della prostata e della quantità di spermatozoi
Cuore e muscoli
Aumento della forza contrattile del cuore e del consumo di ossigeno da parte dei muscoli
Sistema immunitarioStimolazione dei processi di fagocitosi da parte dei globuli bianchi

Perché si usa

Considerando gli effetti sulla resistenza fisica e sul sistema immunitario, l’eleuterococco fornisce all'organismo una migliore resistenza nei confronti di svariati tipi di stress, sia fisico sia psichico.

Pertanto è indicato negli stati di deperimento organico, nelle situazioni di calo dell’appetito e di diminuzione delle prestazioni psicofisiche.

Lo sapevi che sono tante le piante medicinali che si possono usare per l'ansia? Scopri quali sono in questo articolo.

Come si usa

L’automedicazione con questa pianta deve essere fatta con cautela, soprattutto se si utilizzano estratti non titolati.

La preparazione consigliata è l’estratto secco nebulizzato e titolato in eleuteroside E (minimo 0,5%), con due somministrazioni suddivise, una al mattino e una il primo pomeriggio.

Effetti indesiderati

A dosi elevate o dopo un uso prolungato l’eleuterococco può causare insonnia, irritabilità, eccitazione, tremori alle mani e tachicardia. La somministrazione serale è comunque sconsigliata per evitare casi di insonnia.

Precauzioni

Non usare in gravidanza, durante l’allattamento e nel bambino di età inferiore ai 4 anni.

Interazioni

Non sono note interazioni con farmaci o altri fitoterapici.

Se cerchi una risposta ad un problema specifico consulta il nostro esperto

Sannia1
Antonello Sannia
Endocrinologo, docente di Fitoterapia


Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Articolo scritto da:
ARTICOLI CORRELATI
CONSULTA IL DOSSIER "STANCHEZZA"
VIDEO

Stanchezza e spossatezza in estate, che scocciatura

Albertomartina

Come affrontare quel senso di fatica che a volte ci prende in estate? Ne parliamo con Alberto Martina, medico e docente all'Università di Bologna

LEGGI TUTTO
CONSULTA L’ARCHIVIO DI PIANTE OFFICINALI
Torna su