Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Che fare al cambio di stagione"

Cosa posso assumere durante i cambi di stagione per aiutare lo stato di affaticamento e depressivo? Uso il magnesio supremo tutti i giorni.

Non tutti i cambi di stagione sono uguali. In questa fase ci dovremmo preparare alla stagione fredda. Come prima cosa è consigliabile un ciclo di disintossicazione per eliminare le scorie e alleggerire il lavoro degli organi emuntori con estratti di Carciofo, Tarassaco e Cardo mariano. Bere molta acqua. Quindi l’associazione di Rodhiola rosea come adattogeno, attivo anche sull’umore, ed Echinacea per aumentare le difese immunitarie. Ma non dimentichiamoci di aumentare le difese contro i para-virus di questa fase preludio dei virus influenzali. L’omeopatia risponde benissimo in tal senso purché si rispettino le modalità e le tempistiche corrette di assunzione. Per quanto concerne il magnesio opterei per il Magnesium phosphoricum (sale inorganico essenziale) diluito alla D6. Due i vantaggi: migliore dispersione nei liquidi fisiologici e raggiungimento del magnesio nei siti cellulari per le riserve, meno carico per i reni nella lunga somministrazione.


Ha risposto Raimo Renato

Renato raimo

Renato Raimo

Farmacista perfezionato in Fitoterapia, Fitopreparatore

Dal 1992 è titolare di Farmacia. È esperto di Piante medicinali e Omeopatia ed è Fitopreparatore. Laureato alla facoltà di Farmacia dell’Università di Pisa, nel 1992 si perfeziona in Fitoterapia presso la scuola di Perfezionamento dell’Università degli studi di Siena.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su