Vitamine: con quelle giuste l’energia è assicurata

Vitamine e sali minerali: ecco quelli giusti per fare il pieno di energia

Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 4 minuti
Vitamine energia stanchezza

Aprile è un mese “difficile” per molti. Sarà la primavera, sarà che il bel tempo invita al movimento, il nostro fisico chiede un po’ di carica in più. Ecco come aiutarlo.

Aprile è il mese più crudele, diceva il poeta statunitense Thomas Stearn Eliot. E non sbagliava.

Perché l’allungarsi delle giornate, il ritorno del clima mite e il risveglio della natura oltre a solleticare l’istintivo desiderio di tenerezze amorose tanto dolci quanto potenzialmente dolorose, rischiano di mettere in crisi le risorse fisiche se non si prevede un adeguato supporto sul fronte nutrizionale.

L’aumento dell’attività fisica all’aria aperta, il moltiplicarsi dei viaggi e degli impegni sociali che generalmente accompagnano l’arrivo della bella stagione si associano, infatti, a una naturale accelerazione del metabolismo energetico che non può essere compensata soltanto aumentando l’apporto calorico giornaliero (peraltro, non sempre necessario).

Scegli le vitamine giuste e riparti con sprint

Affinché le sostanze nutritive contenute negli alimenti (lipidi e carboidrati, in particolare) possano essere prontamente trasformate in energia utile per muscoli e cervello sono essenziali anche alcuni microelementi che il nostro corpo non è in grado di produrre, come le vitamine del gruppo B e composti antiossidanti.

Tra le prime, la B1 e la B2 migliorano l’attività muscolare, contrastando la stanchezza e favorendo una forma fisica ottimale; la B6 e la B3 (niacina) promuovono il rinnovamento e l’integrità della pelle, aiutando a dimenticare il grigiore dell’inverno; la B12 tutela l’attività cerebrale, sostenendo bambini e ragazzi nello sforzo scolastico di fine anno.

Le vitamine antiossidanti, oltre a migliorare l’efficienza di molti processi metabolici, hanno un ruolo protettivo. La loro azione è diretta a contrastare l’effetto dannoso dei radicali liberi e delle altre molecole ossidanti (ROS, perossidi, superossidi eccetera) generati dalle reazioni cellulari necessarie per produrre energia, permettendo all’organismo di funzionare in modo ottimale e mantenersi più sano.

Gruppo B e antiossidanti

Vitamine del gruppo B e antiossidanti, seppur per ragioni diverse, servono a tutti e a qualunque età. Nei bambini, aiutano a sostenere l’attività fisica intensa, l’impegno mentale richiesto dallo studio, la maggior velocità metabolica associata alla crescita e le difese immunitarie ripetutamente sollecitate da infezioni respiratorie e altri malanni comuni nel cambio di stagione.

Negli adulti, sono indispensabili per assicurare una pronta reattività sul lavoro e una maggiore vitalità per affrontare le mille incombenze quotidiane senza rischiare di sentirsi troppo stanchi o nervosi. Negli anziani permettono di compensare il naturale calo dell’efficienza metabolica e delle difese immunitarie associati all’avanzare dell’età, permettendo di mantenere un miglior benessere generale durante tutto l’anno.

Cibi e supplementi adatti

Come fare per ottenere tutti i micronutrienti necessari per affrontare con slancio una nuova primavera? Innanzitutto, seguire un’alimentazione varia, bilanciata e di qualità.

Arricchire la nostra tavola con alimenti freschi come frutta, verdura, pesce, latticini leggeri e tanti liquidi (acqua, succhi di frutta e centrifughe di verdura, latte eccetera), che aiuterà anche a perdere quei 2-3 chili di troppo accumulati durante l’inverno e a detossificare l’organismo.

Poi, per ricostituire più rapidamente le riserve, si può ricorrere a integratori mirati, in grado di assicurare la copertura del fabbisogno quotidiano di vitamine del gruppo B, antiossidanti e sali minerali, senza eccessi.

Con un’avvertenza: come in tutti gli interventi riequilibranti, per ottenere benefici tangibili bisogna avere un po’ di pazienza e assumere regolarmente i supplementi vitaminici al dosaggio indicato sulle confezioni per almeno 15 giorni. Ne vale la pena.

Rosanna Feroldi

CHIEDI ALL'ESPERTO

Hai bisogno di un consiglio? Un team di esperti è a tua disposizione per consulti online gratuiti e anonimi. Chiedi ai nostri esperti per avere risposte sulla tua salute. Le domande saranno pubblicate in forma anonima. Per inviare le tue domande registrati o effettua il login qui .

Pgatti Patrizia Maria Gatti
Specialista in Scienza dell’Alimentazione

CONSULTA IL TEAM DI ESPERTI

CONSULTA IL DOSSIER "STANCHEZZA"
VIDEO

Mio figlio adolescente è sempre stanco al mattino, che posso fare?

Adolescenti stanchezza mattutina

Stili di vita sbagliati e dieta non equilibrata possono dare questo problema. Ecco come affrontarlo.

LEGGI TUTTO
Fotogallery

A cosa servono le vitamine

  • Fotolia 45581482 s

    Vitamina A

    Fondamentale per la vista, una sua eventuale carenza comporterebbe problemi agli occhi. Ma non solo: è anche un potente antiossidante ed è dotata di proprietà antinfiammatorie. Secondo una ricerca pubblicata su Neuroscience, la vitamina A sembra essere coinvolta anche nei processi cerebrali di apprendimento e memoria, dal momento che agisce su alcune cellule dell’ippocampo deputate a queste funzioni.

  • Fotolia 47832258 s

    Vitamine del gruppo B

    L’unione fa la forza: se prese tutte assieme, le vitamine del gruppo B danno una grossa mano soprattutto agli studenti. Oltre a partecipare alle reazioni a cui vanno incontro i nutrienti per essere trasformati in energia, infatti, sono coinvolte a vari livelli nei processi cognitivi, come l’apprendimento, la memoria e la capacità di concentrazione.

  • Fotolia 46625196 s

    Vitamina B9 (acido folico)

    È la vitamina delle future mamme: se è in arrivo un bebè è importante che la donna assuma un integratore a base di acido folico, per prevenire la spina bifida nel figlio. Oltre a ciò, l’acido folico lavora in stretta collaborazione con la vitamina B12 nella formazione dei globuli rossi e nella funzionalità del ferro.

  • Fotolia 46150097 s

    Vitamina C

    Nota soprattutto per le sue proprietà di rinforzo del sistema immunitario, preziosa quindi durante il periodo dei malanni invernali, la vitamina C esercita anche un’azione positiva sulla sintesi di collagene, quindi è in grado di irrobustire i vasi sanguigni, favorire la guarigione delle ferite e delle fratture ossee e mantenere sani i denti e le gengive.

  • Fotolia 52142184 s

    Vitamina D

    Essenziale per le ossa e i denti, la vitamina D interviene anche nella regolazione del metabolismo del calcio e del fosforo, regolandone l'assorbimento intestinale. È prodotta dalla pelle soltanto se esposta alla luce del sole.

  • Fotolia 52034984 s

    Vitamina E

    È un potentissimo antiossidante, quindi protegge i vari tessuti (compresa la pelle) dai danni provocati dai radicali liberi, responsabili dei processi di invecchiamento cellulare. Svolge un ruolo importante anche nel rinforzare il sistema immunitario.

  • Fotolia 47387129 s

    Vitamina H (biotina)

    Svolge un ruolo importante nel funzionamento del midollo osseo e nella salute della pelle e soprattutto dei capelli. In più contribuisce alla formazione degli acidi grassi e facilita il metabolismo degli aminoacidi e dei carboidrati.

  • Fotolia 28349527 s

    Vitamina K

    Nota anche vitamina antiemorragica, nel senso che la vitamina K è coinvolta nella coagulazione del sangue: è infatti indispensabile per la normale produzione, a livello del fegato, dei fattori della coagulazione.

  • Fotolia 47508934 s

    Vitamina P (niacina)

    Coinvolta nella regolazione del sistema nervoso (sembra svolgere un ruolo nel controllo dell’ansia) e nel metabolismo di carboidrati, grassi e proteine. La sua azione più nota è quella di prevenzione nei confronti della pellagra, una malattia legata alla sua carenza un tempo molto diffusa.


CONSULTA L’ARCHIVIO DI VITAMINE E INTEGRATORI
Torna su