Pubblicità

Per avere mani di fata

Pelle levigata e unghie perfette, per avere le mani sempre belle e in ordine è sufficiente prendersene cura ogni giorno. Nel modo giusto.

Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 5 minuti
Pelle delle mani

Pelle levigata e unghie perfette, per avere le mani sempre belle e in ordine è sufficiente prendersene cura ogni giorno. Nel modo giusto.

Non c’è bellezza senza igiene. Lavarsi le mani più volte al giorno dovrebbe essere un’abitudine consolidata, che certo non rischia di rovinarle. Ma c’è modo e modo.

Si lavano così

La temperatura dell’acqua non deve essere troppo calda e le mani vanno asciugate con cura. L’umidità che ristagna tra le dita, infatti, può favorire screpolature. Meglio usare salviette di cotone o carta usa e getta piuttosto che l’asciugatore presente nelle toilette di uffici, centri commerciali eccetera poiché secca troppo la pelle. Scegliere saponi e detergenti neutri o a base di oli come quello di mandorle dolci, argan , oliva, jojoba. Stendere sempre dopo una crema idratante, da tenere in borsetta. In estate, si può sostituire il consueto idratante con la crema a protezione solare. Durante la stagione invernale usare un prodotto nutriente e indossare sempre i guanti per proteggere le mani dal freddo. Dita spesso intirizzite possono creare disturbi alla circolazione sanguigna. I gel lava mani a base di sostanze disinfettanti devono essere riservati ai momenti di effettiva necessità: l’utilizzo quotidiano e continuo può produrre fenomeni allergici.

Unghie perfette

Le unghie rivelano lo stato di salute generale. Se notate qualche cambiamento del colore naturale oppure striature e macchie, consultate il medico.

Se invece le unghie tendono a spezzarsi con facilità, è probabile che qualche cura particolare e più attenzione all’alimentazione siano sufficienti a migliorare la situazione.

Aglio e cipolla. Le unghie sono fatte di cheratina, una sostanza che le rende dure e compatte. Aglio e cipolla contribuiscono alla sua produzione. Sali minerali. Quando sono fragili indicano che nella dieta mancano soprattutto Ferro, Zinco e Rame. Da recuperare nei latticini, nei legumi e nelle uova. Olio e limone. Per ottenere unghie più resistenti, preparare un’emulsione di olio d’oliva e succo di limone da massaggiare sulle unghie e sulle mani. Pausa smalto. Lo smalto rinforza, è vero, ma trascorrere qualche periodo senza aiuta le unghie a “respirare”.

Manicure fai da te

Per la manicure l’ideale sarebbe affidarsi alla professionalità di un’esperta una volta alla settimana. Far da sé, naturalmente, si può, con qualche piccolo accorgimento. Ecco i consigli giusti:

Meglio non tagliare le unghie con forbicine o tronchesini ma raggiungere forma e dimensione desiderata con una limetta di cartone. Si evitano così tagli drastici e difficilmente recuperabili e possibilità di ferirsi accidentalmente.

Quando non c’è il tempo di una manicure completa, occuparsi solo delle pellicine (cuticole) attorno all’unghia, responsabili di un aspetto sciatto. Ammorbidire la zona con una crema emolliente e spingere le pellicine verso l’interno con un bastoncino di legno di rosa o d’arancio. Le mani sembreranno subito più in ordine.

Per levigare le unghie passare una spugnetta di gomma. Non ripetere troppo spesso quest’operazione poiché, a lungo andare, toglie spessore alle unghie.

Non mettere lo smalto, soprattutto di colore scuro o iridescente, senza aver prima fatto una buona manicure: meglio non attirare l’attenzione su mani trasandate.

L’ingiallimento provocato dalle sigarette si combatte strofinando una fettina di limone su unghie e dita. Il succo di limone schiarisce la pelle ma, dopo aver lavato le mani, non dimenticare di stendere una crema idratante.

Averne cura mentre si dorme

Per ritrovarsi con mani morbidissime al mattino, prevedere ogni tanto un trattamento notturno speciale.

Olio d’oliva oppure olio di mandorle: spalmare generosamente le mani e indossare guantini di cotone morbidi prima di coricarsi.

Tenere una crema mani nel comodino per ricordare sempre di metterla prima di dormire. Durante il riposo, infatti, le sostanze contenute nei prodotti favoriscono più agevolmente il ripristino del mantello idrolipidico della pelle.

Shamiran Zadnich

CHIEDI ALL'ESPERTO

Hai bisogno di un consiglio? Un team di esperti è a tua disposizione per consulti online gratuiti e anonimi. Chiedi ai nostri esperti per avere risposte sulla tua salute. Le domande saranno pubblicate in forma anonima. Per inviare le tue domande registrati o effettua il login qui .

Garonzi Francesco Garonzi
Dermatologo

CONSULTA IL TEAM DI ESPERTI

VIDEO

Con il freddo si screpolano le mani: che posso fare?

Mani cura e prevenzione

Per proteggere le mani dal freddo è bene utilizzare sempre i guanti, usare saponi neutri e creme idratanti e lenitive.

LEGGI TUTTO
CONSULTA L’ARCHIVIO DI CURA DELLA PELLE
Torna su