Pubblicità
Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 5 minuti
Pubblicato: 6 Aprile 2020 Ultimo aggiornamento: 3 Maggio 2020

Hangover: rimedi e cure alla nausea dopo una sbornia

Spesso i momenti di festa combaciano con il consumo di alcool a fiumi

Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Hangover e cure per la nausea: rimedi naturali

3 cose che non ti aiuteranno a curare l’Hangover


Spesso i momenti di festa combaciano con il consumo di alcool a fiumi (indifferente se è vino birra o cocktail).

La traduzione della parola Hangover è “postumi della sbornia” o in gergo più giovanile “post-sbronza”.

Se bevi troppo alcol, il giorno dopo potresti svegliarti con una sensazione di malessere generale e alcuni possibili sintomi tra cui:

  • Dolore muscolare; 
  • Sudorazione;
  • Vomito;
  • Diarrea;
  • Perdita di concentrazione
  • Sonno;
  • Stanchezza;
  • Nausea;
  • Indebolimento del sistema immunitario (che sta cercando di capire come mai abbiamo così tanti disagi).


Hangover e cure per la nausea: rimedi naturali

L’etanolo è diuretico, ed è una delle sostanze che causano nausea, affaticamento e mal di testa dovuti alla diminuzione di fluidi nel cervello.

Il primo passo per cancellare gli effetti collaterali di una sbronza in realtà è quello di bere tanta acqua. (Questo è uno dei consigli più importanti in quanto è fondamentale reidratare il tuo corpo).

Se bevi mezzo litro di acqua anche prima di andare a letto, al risveglio, il livello di disidratazione sarà più basso.

Una vera cura per l’Hangover non esiste, ma alcuni rimedi e/o ricette naturali se hai bevuto troppo possono aiutare ad alleviarne i sintomi. Eccone alcuni:

  1. Zenzero bollito, succo di limone e un cucchiaino di miele (viene utilizzata anche dalle donne incinte per combattere la nausea mattutina): per recuperare lucidità e benessere la bevanda va bevuta calda;
  2. Mangiare uova appena svegli: l'alcol viene scisso nel fegato dagli enzimi, ciò causa la formazione di acetaldeide, una delle tossine che se arriva ad un’alta concentrazione provoca difficoltà cognitive;
  3. Bere bevande per reintegrare sali minerali e vitamine. Anche il tè o un’acqua detox a base di ananas possono aiutare;
  4. Assumere integratori come ad esempio l'acido succinico o il carbone attivo: un bicchiere di acqua e cinque opercoli di carbone aiuta a drenare i liquidi limitando le spiacevoli conseguenze del post-sbornia;
  5. Mangiare pane o frutta fresca: ristabilisce i livelli di zucchero nel sangue;
  6. Bere frullati, anche le fibre sono importanti;

Per quanto riguarda il mangiare sarebbe più indicato farlo prima durante e dopo aver bevuto alcool: bere alcolici a stomaco vuoto garantisce i sintomi più terribili. Il cibo che mangi, soprattutto se sono proteine, assorbe l'alcol.


3 cose che non ti aiuteranno a curare l’Hangover

Ci sono dei rimedi che non servono o peggio possono peggiorare il nostro stare male. Vediamo quali:

  1. Bere caffè: la caffeina aiuta per il mal di testa e a recuperare lucidità, ma può peggiorare i disturbi di stomaco;
  2. Bere bevande gassate: irritano la parete dello stomaco;
  3. Assumere paracetamolo: assumere alcol e paracetamolo a poca distanza l’uno dall’altro può aumentare il rischio di danni epatici.

Riguardo al terzo punto dovresti proprio evitare di prendere medicinali a caso, anche se ci sono dei farmaci in commercio che possono  come ad esempio quelli a base di metoclopramide cloridrato. Oppure, si può ricorrere all’aiuto di integratori alimentari in grado di contribuire alla normale funzionalità degli enzimi digestivi.



Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Articolo scritto da:
Iconinstagramw 6c7b34da78053ba415ffc420808bcd527a9d6f02a55181b3833981e943f89e87
CONSULTA L’ARCHIVIO DI DISTURBI E PATOLOGIE
Torna su