Pubblicità
Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 8 minuti
Pubblicato: 24 Marzo 2020 Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2020

Cerotti riscaldanti per il mal di schiena: come funzionano?

Il mal di schiena è tra i disturbi di salute più diffusi. Un disturbo che, talvolta, risulta essere molto limitante nei movimenti e nello svolgere le normali azioni quotidiane.

Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Le cause del mal di schiena

Per cosa usare i cerotti riscaldanti per la schiena

Come agiscono i cerotti e le fasce riscaldanti

Quali cerotti utilizzare per alleviare i dolori alla muscolatura della schiena?

Cerotti riscaldanti per la schiena: come si usano


Il mal di schiena è tra i disturbi di salute più diffusi. Un disturbo che, talvolta, risulta essere molto limitante nei movimenti e nello svolgere le normali azioni quotidiane. Tra i metodi più efficaci per risolvere questa condizione ci sono i cerotti riscaldanti per la schiena.

Si tratta di un tipo di trattamento che utilizza il calore come strumento terapeutico con finalità analgesiche e lenitive, per trattare e curare determinate patologie.

Sfruttando il principio termico, i cerotti agiscono contro tensioni muscolari e dolori articolari in varie parti del corpo e in caso di rigidità nelle zone del polso, della spalla e del collo.


Le cause del mal di schiena

Il dolore alla schiena può localizzarsi in vari punti della colonna vertebrale, dalla zona lombare a quella toracica, dalla cervicale fino al nervo sciatico.

Le cause più comuni dei dolori alla schiena solitamente comprendono:

  • Contratture ai muscoli della schiena;
  • Traumi a livello delle ossa o dei muscoli della schiena;
  • Postura scorretta;
  • Malattie degenerative, come ad esempio ernia al disco, scoliosi o artrosi;
  • Forte stress;
  • Sovrappeso o obesità;
  • Gravidanza;
  • Vita troppo sedentaria;
  • Malattie dell'apparato gastrointestinale, disturbi dentali o problemi vascolari;
  • Pratica intensa di alcuni sport (come la corsa che sottopone la colonna a sollecitazioni e microtraumi).


Per cosa usare i cerotti riscaldanti per la schiena

I cerotti e le fasce autoriscaldanti si utilizzano per il trattamento di dolori osteo-muscolari, cronici od occasionali, principalmente dovuti a:

  • Crampi;
  • Contratture;
  • Torcicollo;
  • Osteoartrite (artrosi);
  • Affaticamento muscolare;
  • Stiramenti.


Come agiscono i cerotti e le fasce riscaldanti

I cerotti e le fasce sfruttano i principi attivi della termoterapia o terapia termica per trattare disturbi di varia natura. Applicati sulla zona dolorante, consentono al caldo di penetrare in profondità nei tessuti muscolari, inducendo immediatamente:

  • Vasodilatazione;
  • Riattivazione della circolazione sanguigna e del metabolismo tissutale;
  • Migliore ossigenazione e nutrimento tissutale;
  • Stimolazione delle terminazioni nervose, sensibili alla temperatura, modulando (riducendo) la trasmissione dei segnali dolorosi al cervello;
  • Produzione di endorfine, dotate di attività analgesica;
  • Rilassamento del muscolo contratto e il suo recupero funzionale;
  • Attenuazione della sensazione dolorosa.


Quali cerotti utilizzare per alleviare i dolori alla muscolatura della schiena?

Si possono distinguere due principali categorie di cerotti per la schiena:

  • Cerotti antinfiammatori;
  • Cerotti autoriscaldanti.

Quest’ultimi, a differenza dei primi, non contengono farmaci ad azione antidolorifica e antinfiammatoria, ma svolgono la stessa funzione grazie all’azione combinata di alcuni agenti termici, quali ferro, acqua, carbone attivo e sale.

Questi sono contenuti all’interno delle celle calorifere dei cerotti che, una volta applicati a contatto diretto della pelle, reagiscono chimicamente con l’ossigeno presente nell’aria, riscaldandosi progressivamente, agendo così sui .


Cerotti riscaldanti per la schiena: come si usano

I cerotti che si riscaldano sono solitamente disponibili in confezioni da 2 a 5 fasce monouso (vale a dire che non sono riutilizzabili), e sono concepiti per adattarsi perfettamente alle diverse parti del corpo, seguendone i movimenti.

Sono molto semplici da utilizzare e anche confortevoli da indossare sotto i vestiti.

Ecco i 5 passaggi da seguire per un uso corretto:

  1. Detergere e asciugare l’area da trattare;
  2. Aprire l’involucro e rimuovere la carta protettiva da entrambe le estremità;
  3. Posizionare il prodotto direttamente sulla zona dolorante, facendo attenzione che non vi sia alcuna lesione cutanea;
  4. Fare una leggera pressione in modo da far aderire perfettamente alla pelle la parte adesiva;
  5. La fascia raggiungerà la corretta temperatura terapeutica in circa 30 minuti.

I suoi effetti benefici dureranno per le 8 ore successive. In questo modo si potrà ottenere un sollievo prolungato nel tempo.
I cerotti riscaldanti sono generalmente efficaci per contrastare dolori muscolari e articolari a livello della schiena.

L’utilizzo di questi cerotti non presenta effetti collaterali di rilievo a cui si potrebbe andare incontro. Tuttavia, se si dovesse notare irritazione, bruciore, gonfiore o arrossamento nella zona dove si è applicato il prodotto, rimuoverlo immediatamente e consultare un medico.



Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Articolo scritto da:
Iconinstagramw 6c7b34da78053ba415ffc420808bcd527a9d6f02a55181b3833981e943f89e87
CONSULTA L’ARCHIVIO DI DISTURBI E PATOLOGIE
Torna su