Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Alimentazione di sola frutta e verdura"

La mia alimentazione è di sola frutta e verdura, ma visto che ne mangio enormi quantità al giorno volevo sapere se questo mi può portare a ingrassare. Per le porzioni come regolarsi, se un frutto già pesa 250 g e, secondo le porzioni italiane, bisognerebbe mangiarne 150 g x 3 e cioè 450 g?

Mangiare esclusivamente frutta e verdura non è sbagliato del tutto anche se non si può dire che non vi siano rischi. Tra questi il primo è la totale esclusione di grassi e proteine di natura animale, che se in eccesso possono danneggiare, in difetto pure. Basta pensare ai grassi essenziali presenti nelle carni di pesce e al ferro, allo zinco, al calcio, alla vitamina B12: tutti principi nutritivi che nei vegetali non si trovano ma sono comunque fondamentali per la nostra salute. Se comunque lei si sente bene non si preoccupi d’ingrassare, questo non dovrebbe essere un problema di chi mangia solo frutta e verdura. Piuttosto chieda al suo medico di fare analisi del sangue per vedere se ci sono carenze ed eventualmente come reintegrarle. In ogni caso è bene ricordare che una vita sana e in forma dipende anche da un’alimentazione sana ed equilibrata che è basata sul principio che tutti i nutrienti principali (proteine, grassi, zuccheri, minerali, vitamine) vanno assunti ogni giorno nella misura giusta, e siccome non esiste un solo alimento che li contenga tutti insieme nelle proporzioni ideali, è necessario che l’alimentazione sia il più variata possibile. Per le porzioni raccomandate ogni giorno per un adulto sano: frutta 450 g va bene e verdura almeno 500 g tra cruda e cotta. Ma deve tenere conto che queste porzioni si riferiscono a quelle raccomandate al giorno nell'ambito di una dieta che comprenda anche tutti gli altri tipi di alimenti.


Ha risposto Gatti Patrizia Maria

Pgatti

Patrizia Maria Gatti

Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 1983 presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Milano si è Specializzata in Scienza dell’alimentazione (indirizzo dietetico) presso il medesimo Ateneo nel 1986. Nel 1994 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Biochimica e la Specializzazione in Biochimica Clinica (indirizzo diagnostico) nel 1997

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su