RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Addome sempre gonfio e diarrea"

Sono una donna di quasi 60 anni, ancora attiva e in salute, non fosse che per disturbi gastrointestinali che non riesco a tenere a bada. So che dopo la menopausa cambia tutto il metabolismo e da una decina di anni ho cambiato anche "forma" e il grasso si è accumulato su fianchi e addome. Ma il problema maggiore è il gonfiore. Certe sere è molto più di altre, ma comunque la mia pancia è sempre gonfia e tesa e anche le abitudini al bagno sono cambiate e le mie feci sono sempre molli e spesso c'è espulsione di aria. Dopo varie indagini la diagnosi è stata molto generica: infiammazione cronica.
 Ma neppure la cura antinfiammatoria fatta per mesi è servita. Possibile che non ci sia un rimedio (alimentazione, fermenti, erbe o altro) che aiuti l'intestino a lavorare meglio?

Meteorismo ed alterazione dell’alvo sono sintomi di una sindrome del colon irritabile, solo dopo aver escluso con le indagini specifiche patologie organiche. Se già il suo percorso diagnostico la ha portata a questo punto occorre trovare con la dieta e la terapia sintomatica il giusto equilibrio. La dieta prevede la riduzione di alimenti eccessivamente fermentati dalla flora batterica intestinale: fibre insolubili, legumi. I latticini e derivati, contenenti lattosio, possono in caso di deficit intestinale di lattasi creare eccessiva fermentazione dello zucchero non digerito e diarrea. Ottimo aiuto per ridurre il meteorismo e ripristinare la giusta consistenza delle feci posso essere i probiotici (lattobacilli e bifidobatteri). La fitoterapia può intervenire per aiutare ad evitare l’eccessiva fermentazione di gas intestinale con le piante officinali carminative e antispasmodiche: finocchio, anice stellato, cardamomo, zenzero, coriandolo.


Ha risposto Mazzocchi Samanta

Samanta mazzocchi

Samanta Mazzocchi

Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 2002 presso l’Università degli Studi di Pavia. Ha conseguito nel 2008 il diploma di Specializzazione in "Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva". Dal 2013 è dirigente medico presso l’Azienda Ospedaliere di Piacenza all’Ospedale di Castel San Giovanni e, in qualità di Medico Gastroenterologo, si occupa dell’ambulatorio di gastroenterologia e di endoscopia digestiva.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su