Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Vitamine e loro degradazione"

Volevo un paio di informazioni: è vero che mescolando con un cucchiaio di acciaio la vitamina C "viene assorbita" dal cucchiaio stesso? Ed è vero che le vitamine contenute nel tè alla temperatura di 50 gradi non sono più efficaci?

Le vitamine idrosolubili (cioè che si sciolgono in acqua) come la vitamina C, si perdono rapidamente dopo riscaldamento e dopo qualsiasi tipo di cottura, ma se disciolte come supplementi in un liquido acquoso che poi viene bevuto interamente, restano intatte. I cucchiai di metallo possono catturare in parte le vitamine presenti in un liquido, ma non mi risulta che proprio quelli di acciaio inox siano da eliminare per questo motivo. Piuttosto, meno sicuree da questo punto di vista sono le stoviglie e le pentole di alluminio, che però ormai sono quasi sparite dal commercio. Nel tè, sempre che non vengano aggiunte (come succo di limone o come supplemento integrativo) non ci sono vitamine in quantità importanti, a parte il tè verde che invece contiene un potente antiossidante (catechina) che, comunque, non è una vitamina. Il tè verde, tra l’altro, anche se caldo non perde affatto le sue proprietà.


Ha risposto Gatti Patrizia Maria

Pgatti

Patrizia Maria Gatti

Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 1983 presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Milano si è Specializzata in Scienza dell’alimentazione (indirizzo dietetico) presso il medesimo Ateneo nel 1986. Nel 1994 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Biochimica e la Specializzazione in Biochimica Clinica (indirizzo diagnostico) nel 1997

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su