Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Prodotto omeopatico o farmaco?"

Soffro di frequenti mal di testa, probabilmente dovuti un po' alla cervicale, un po' alla sindrome premestruale e un po' alla pressione bassa. Mi hanno consigliato di assumere pc28 plus, in effetti, non fa miracoli ma aiuta molto. Sono venuta a conoscenza però, che questo farmaco erboristico era stato tolto dal commercio perché contiene il nimesuline, diventando così non più un prodotto erboristico ma un vero e proprio medicinale. La mia domanda è, visto è stato riemesso nel mercato, il pc28 plus continene ancora nimesuline? Non vorrei abusare di un prodotto che credo omeopatico e, invece, è un farmaco vero e proprio.

Non ho il prodotto sottomano, ma da un’indagine mi risulta che la composizione sia: Partenio 120 mg, Agnocasto 80 mg, Artiglio del Diavolo 20 mg, Magnesio ossido 85 mg, Vitamina E 5 mg, Vitamina B6 1 mg, saccarina, acido tartarico, sodio bicarbonato, aroma arancia naturale. Dalla composizione non si evince il titolo dei principi attivi, cioè l’indicazione che esprime il quantitativo minimo di principi attivi estratti dalle piante. La titolazione garantisce la standardizzazione del prodotto; garantisce, cioè, che in ogni compressa ci sia sempre lo stesso quantitativo di sostanze attive. Ciò è sinonimo di sicurezza ed efficacia del prodotto stesso. Il Partenio per esempio è un rimedio efficace, ma esprime anche una certa tossicità per terapie prolungate. Per tale ragione occorre utilizzare un prodotto titolato. Per essere più chiaro “Artiglio del divolo 20 mg” non è un titolo. Quanto principio attivo ci sarà in questi 20 mg di Artiglio del diavolo? Potrebbe essercene più o anche meno rispetto ai dosaggi richiesti dalla letteratura. Questa è la chiave di lettura per scegliere un prodotto fitoterapico. Nel caso specifico, se l’origine del mal di testa non è chiara è difficile dare un consiglio mirato. Eviterei comunque i mix di piante. Meglio agire con i singoli rimedi. L’Artiglio del diavolo titolato è ottimo per la cervicale; assumendolo da solo per un mese si saprà se è veramente efficace. Sulla sindrome pre-mestruale agisce molto bene il Rubus ideaus MG 1DH, con una dose di 50 gocce in poca acqua prima del riposo notturno per venti giorni. A questo aggiungerei del magnesio. Per la pressione è indicato l’Eleuterococco: ottimo adattogeno agisce regolarizzando le funzioni fisiologiche, anche l’umore.


Ha risposto Raimo Renato

Renato raimo

Renato Raimo

Farmacista perfezionato in Fitoterapia, Fitopreparatore

Dal 1992 è titolare di Farmacia. È esperto di Piante medicinali e Omeopatia ed è Fitopreparatore. Laureato alla facoltà di Farmacia dell’Università di Pisa, nel 1992 si perfeziona in Fitoterapia presso la scuola di Perfezionamento dell’Università degli studi di Siena.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su