RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Miscela di piante medicinali per una fase di stress"

Sono una ragazza di 25 anni. Ho sempre bevuto caffè ma da un po’ di tempo ho deciso di eliminarlo sostituendolo con il tè. Al momento mi trovo in un periodo di forte stress e stanchezza perciò sento il bisogno di qualcosa di più forte. Ho pensato di assumere una volta al giorno, al mattino, un infuso di tè nero, eleuterococco, guaranà e un pezzettino di zenzero. Naturalmente uso meno della dose consigliata di ogni ingrediente, che è di un cucchiaino da caffè. Mi chiedevo se queste sostanze insieme possano interagire in maniera controproducente.

Le piante medicinali contengono nel loro fitocomplesso diversi principi attivi che hanno un loro scopo preciso. Associare 2 o 3 piante vuol dire associare più fitocomplessi e quindi principi attivi diversi che possono dare vita a somma di azioni o effetti indesiderati o che non hanno alcuna azione terapeutica tra quelle presunte. Ad esempio: il guaranà contiene caffeina in alte dosi, il tè contiene teina e caffeina. Le indicazioni dello zenzero sono nausea e vomito di qualsiasi origine, cinetosi (mal d’auto o mal di mare), gastrite e gastroduodenite. Come vede il "fai da te" nasconde sempre qualche insidia. Il mio consiglio è di selezionare la terapia sempre con l'aiuto di un esperto e di usare piante medicinali specifiche per il problema che vogliamo risolvere e nelle forme farmaceutiche più consone a una fitoterapia moderna. Il "cucchiaino da caffè" non può essere un metro di dosaggio quando parliamo di principi attivi. Prenda pure il suo tè "o" il suo caffè, ma l'azione adattogena che le consentirà di sostenere al meglio questa fase di maggior impegno psicofisico con l'obbiettivo di migliorare il rendimento finale le saranno date dall'assunzione di estratti secchi titolati come Rodhiola rosea ed Eleuterococco. Non manchi poi in quanto donna un ripristino di Magnesio, oligoelemento fondamentale per sostenere lo stress.


Ha risposto Raimo Renato

Renato raimo

Renato Raimo

Farmacista perfezionato in Fitoterapia, Fitopreparatore

Dal 1992 è titolare di Farmacia. È esperto di Piante medicinali e Omeopatia ed è Fitopreparatore. Laureato alla facoltà di Farmacia dell’Università di Pisa, nel 1992 si perfeziona in Fitoterapia presso la scuola di Perfezionamento dell’Università degli studi di Siena.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su