RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Metilsulfonilmetano e funzionalità tiroidea"

Per curare i miei disturbi osteoarticolari vorrei assumere il metilsulfonilmetano (MSM) del quale mi hanno parlato molto bene. Il problema può nascere dal fatto che io sono ipotiroidea e ho letto che lo zolfo, contenuto nelle brassicacee (cavoli e broccoli), contrasterebbe l’assorbimento dello iodio. Mi chiedo, quindi, se posso utilizzare l’MSM, eventualmente con una integrazione supplementare di iodio.

La possibilità che l'MSM possa peggiorare la funzionalità tiroidea è piuttosto remota, per cui io lo prenderei. Ovviamente in questo caso dovrebbe fare ogni 4 mesi il dosaggio di TSH, T3 e T4 per valutare come funziona la tiroide. In caso di decadimento della funzionalità tiroidea bisognerà sospendere l'MSM e sostituirlo con altre piante antireumatiche come Boswellia o Artiglio del diavolo.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su