Pubblicità

Boswellia

È una pianta molto usata per la cura dell’artrosi, dell’artrite reumatoide, dell’osteoartrite e dei piccoli traumi sportivi.

Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 2 minuti
boswellia proprietà

Che cos'è

La Boswellia serrata è una pianta originaria delle regioni subtropicali dell'Africa e dell'Arabia saudita.

Dalla sua resina si ricava un estratto secco ricco di principi attivi antinfiammatori e analgesici.

Quando può essere usata

Numerosi studi hanno confermato l’efficacia della Boswellia serrata nel trattamento di condizioni o malattie infiammatorie e allergiche.

Tra queste, per esempio, ci sono l’artrosi, l’artrite reumatoide, l’osteoartrite e i piccoli traumi sportivi.

Leggi anche l'articolo di approfondimento Distorsioni e contusioni si curano così.

Meccanismo d’azione

È stato dimostrato con test di laboratorio che i principi attivi della Boswellia serrata, presenti sotto forma di miscele di resine e oli essenziali, hanno un effetto inibitorio su particolari enzimi che presiedono alla reazione infiammatoria.

Come si presenta

La Boswellia serrata è presentata come estratto secco nebulizzato e titolato in acidi boswellici, i principi attivi della pianta.

In anni recenti è disponibile sul mercato un estratto brevettato di Boswellia serrata, dotato di proprietà antinfiammatorie migliorate.

Posologia

Almeno 300 mg di estratto secco al giorno suddivisi in due o tre somministrazioni giornaliere, per cicli di 2 mesi con brevi intervalli.

Effetti collaterali

Durante gli studi condotti su esseri umani non sono stati osservati effetti collaterali degni di nota, se non rari casi di reazioni allergiche cutanee, né sono note interazioni con altre sostanze o farmaci.

Non ci sono dati sul suo uso in gravidanza e durante l’allattamento.

Può essere usata in età pediatrica a partire dei 4 anni di età.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Hai bisogno di un consiglio? Un team di esperti è a tua disposizione per consulti online gratuiti e anonimi. Chiedi ai nostri esperti per avere risposte sulla tua salute. Le domande saranno pubblicate in forma anonima. Per inviare le tue domande registrati o effettua il login qui .

Sannia1 Antonello Sannia
Endocrinologo, docente di Fitoterapia

CONSULTA IL TEAM DI ESPERTI

VIDEO

Ematomi e lividi: ecco i rimedi naturali

Ematomi lividi giovani

Ematomi e lividi da trauma: ecco che cosa fare nell'immediato e i rimedi naturali disponibili.

LEGGI TUTTO
Fotogallery

Gli sport per il mal di schiena

  • Fotolia 30337491 s

    Al ritmo del tango

    In alcuni ospedali si pratica addirittura la tangoterapia, cioè ballare sulle note di questa avvincente musica per migliorare il mal di schiena. È appurato infatti che il tango rinforza i muscoli centrali della schiena e quelli dei glutei. Inoltre aumenta la flessibilità del tronco. Andrebbe fatto due volte alla settimana per almeno 45 minuti. Fare attenzione ai movimenti bruschi se non si è allenati.

  • Fotolia 41978497 s

    Nuoto: miglior alleato della colonna

    È lo sport ideale per chi soffre di lombalgia perché scarica le tensioni nervose, rinforza i muscoli di tutto il corpo senza sovraccaricare la colonna con il peso del corpo. E poi distende bene la schiena. Andrebbe praticato due o tre volte alla settimana.

  • Fotolia 54137304 s

    Camminare di buon passo

    Basta mezz’ora al giorno di camminata veloce, in città o in campagna. L’unica cosa da evitare sono i tacchi alti per le donne, dal momento che non fanno bene alla schiena. Passeggiare consente di rinforzare i muscoli della colonna e di tonificarli. In molti casi, è il modo più semplice di risolvere i piccoli problemi di lombalgia.

  • Fotolia 4502258 s

    Acquagym per tutti

    È un’attività che va bene per tutti: si deve praticare due o tre volte alla settimana per poterne apprezzare i benefici a livello della schiena. L’acquagym tonifica la muscolatura delle gambe e della schiena senza esporre quest’ultima a sforzi eccessivi: quando siamo dentro l’acqua infatti il carico sulla colonna si riduce notevolmente.

  • Fotolia 3396419 s

    Spada o fioretto se hai problemi di postura

    Solo chi ha problemi di mal di schiena legati alla postura riesce a trarre beneficio dalla scherma o dal fioretto. Occorre avere, naturalmente, una buona preparazione atletica e l’allenamento deve essere abbastanza frequente. È un valido alleato della schiena perché, praticandolo, siamo costretti a cercare costantemente un buon equilibrio e una postura corretta, per poter fronteggiare l’avversario.


CONSULTA L’ARCHIVIO DI PIANTE OFFICINALI
Torna su