Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Isoflavoni della soia in menopausa"

Salve, fino a luglio 2010 usufruivo di un prodotto per la menopausa contenente soia, inulina, calcio e vitamina D, che da quel mese in poi non è stato più possibile trovare in farmacia. Quali prodotti simili si possono utilizzare?

Prodotti in commercio che contengono isoflavoni di soia oggi ce ne sono molti. Affrontare questa fase della vita e i sintomi che essa comporta richiede una risposta efficace e sicura. Optando per una scelta naturale occorre assumere prodotti che assicurino una apporto di isoflavoni di soia pari a 80 mg al giorno. L’assunzione sarà per sei mesi continuativi con una pausa di 30 giorni per poi ripetere. L’associazione con Tarassaco titolato al 2% in inulina facilita l’assimilazione degli isoflavoni di soia. Integrare con calcio e vitamina D3 è molto importante ai fini della prevenzione dell’osteoporosi. Chieda al farmacista di fiducia di personalizzarle la terapia considerando il fatto che occorre tenere sotto controllo i valori pressori e il tracciato lipidico.


Ha risposto Raimo Renato

Renato raimo

Renato Raimo

Farmacista perfezionato in Fitoterapia, Fitopreparatore

Dal 1992 è titolare di Farmacia. È esperto di Piante medicinali e Omeopatia ed è Fitopreparatore. Laureato alla facoltà di Farmacia dell’Università di Pisa, nel 1992 si perfeziona in Fitoterapia presso la scuola di Perfezionamento dell’Università degli studi di Siena.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su