Pubblicità

Eliminare le smagliature

le smagliature sono dovute alla mancanza di elasticità della pelle, che subisce lesioni per "stiramenti" repentini. Ecco come prevenirle o attenuarle.

Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 4 minuti
Smagliature pelle rimedi

Sbalzi ponderali e cambiamenti ormonali, queste le cause principali della formazione di smagliature. Meglio prevenirle. Ma con qualche accorgimento si possono anche attenuare quelle già presenti.

Una donna su 2 deve fare i conti con le smagliature, o “strie atrofiche”, che compaiono soprattutto durante la pubertà o in seguito alle gravidanze, ma anche in menopausa. Insomma in periodi fisiologici, ma critici per i cambiamenti a cui deve far fronte l'organismo.

Inoltre, sono a rischio di questo inestetismo le persone che, per motivi di salute, devono assumere cortisone e cortisonici per lungo tempo, indifferentemente da sesso ed età.

Le zone più colpite: gambe, glutei, fianchi, addome, seno e braccia.

Quando la pelle si sfibra

La comparsa di smagliature dipende dalla mancanza di elasticità della pelle che, in situazioni di forte stress dovuto a repentini aumenti o cali di peso, subisce lesioni.

In pratica, la tensione a cui è sottoposta l'epidermide provoca una lacerazione della pelle tanto che, appena formatasi, la smagliatura ha un colore rosso violaceo, come se si trattasse di una ferita.

In seguito, assume un colore bianco perlaceo e l'aspetto simile a cicatrici, lunghe anche parecchi centimetri e larghe da pochi millimetri a 1 o 2 centimetri, e possono avere andamento verticale, orizzontale o a raggiera.

Una volta formatesi, le smagliature sono estremamente difficili da eliminare. E attenuarne la visibilità è possibile soltanto se si interviene nell'immediato, quando cioè si presentano ancora di colore rosso (strie rubre).

Rimedi più o meno invasivi

E dopo? Dermatologi e centri estetici propongono diversi trattamenti, dalla dermoabrasione alle sedute di laser, frazionato o meno.

Si tratta di interventi più o meno invasivi, che necessitano sempre di un consulto medico preliminare. Inoltre, per quasi ogni genere di terapia anti smagliature è previsto un periodo di astensione dalla luce solare diretta. Quindi, rimandare gli eventuali interventi alla stagione autunnale o invernale.

Prevenzione e “primo soccorso”

I prodotti migliori per evitare la comparsa di smagliature o per attenuarle appena si formano sono le creme a base di collagene, elastina e piante officinali, per esempio Centella asiatica, Equiseto, Rosa mosqueta ed Edera, dall'azione antinfiammatoria e/o cicatrizzante.

Anche il burro di cacao, particolarmente nutriente, può essere applicato senza controindicazioni. Tra gli oli, i più indicati sono quello di Argan, che stimola l'ossigenazione e la rigenerazione dei tessuti e di Rosa mosqueta, ristrutturante e rivitalizzante degli strati epiteliali.

Essenziale è mantenere la pelle idratata anche dall'interno, prendendo l'abitudine di bere almeno un litro e mezzo d'acqua al giorno. Un'alimentazione ricca di vitamine E e C, che si ritrovano in frutta, anche secca, e verdura è sempre consigliata.

Uno scrub o peeling esfoliante, oltre a eliminare le cellule morte, leviga la pelle minimizzando l'effetto cicatrice e la prepara ad assorbire meglio i cosmetici o i prodotti farmacologici specifici.

Per un trattamento intensivo, rivolgersi a un bravo dermatologo che potrebbe suggerire l'utilizzo di complessi vegetali biostimolanti.

Shamiran Zadnich

CHIEDI ALL'ESPERTO

Hai bisogno di un consiglio? Un team di esperti è a tua disposizione per consulti online gratuiti e anonimi. Chiedi ai nostri esperti per avere risposte sulla tua salute. Le domande saranno pubblicate in forma anonima. Per inviare le tue domande registrati o effettua il login qui .

Garonzi Francesco Garonzi
Dermatologo

CONSULTA IL TEAM DI ESPERTI

CONSULTA L’ARCHIVIO DI CURA DELLA PELLE
Torna su