Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Warfarin e dieta"

Chi assume warfarin può mangiare tutto?

Seguendo una terapia con il farmaco indicato è importante fare attenzione a consumare con moderazione cibi (ma anche integratori alimentari o farmaci) che possono interferire con la coagulazione, riducendo o amplificando l'azione del medicinale. In particolare, i cibi ricchi di vitamina K (per esempio, vegetali quali cavolo, broccoli, lattuga, spinaci, asparagi e piselli freschi; e alimenti di origine animale come il fegato) possono limitare l'effetto anticoagulante del warfarin. Comunque, in linea generale, è più importante mantenere stabile l'apporto di vitamina K con una dieta regolare per qualità, quantità e orari, piuttosto che privarsi in assoluto dei cibi maggiormente ricchi di questo elemento. Inoltre, è opportuno tenere sotto controllo il consumo di alcolici e di tutte le bevande contenenti caffeina. Infine, è bene assumere il farmaco a stomaco vuoto, lontano dai pasti.


Ha risposto Panciroli Claudio

Panciroli

Claudio Panciroli

Cardiologo

Dal 1985 esercita la professione presso l’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, in USS Interdipartimentale di Emodinamica di cui è responsabile e in USC di Cardiologia e, privatamente, in ambulatorio.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su