Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Ritardo intraventricolare destro"

Qualche tempo fa ho fatto un Ecg per un controllo annuale, l'esito è stato "ritardo intraventricolare destro". Qual è il significato di tale diagnosi? Ho 28 anni e pratico nuoto non agonistico. Devo cautelarmi in qualche modo o non c'è nulla di cui preoccuparsi?

Non si preoccupi: detto così non sembra essere proprio nulla (il ritardo di conduzione intraventricolare destra ti è un riscontro da considerarsi benigno) e non influenza la sua attività fisica; è solo un diagnosi ecg senza patologia sottostante. Ne parli, comunque, con chi ha refertato l'ecg, io non putroppo non avendo la possibilità di vedere il tracciato elettrocardiografico non posso dire nulla di più e la risposta sembra qulla automatica del computer.


Ha risposto Panciroli Claudio

Panciroli

Claudio Panciroli

Cardiologo

Dal 1985 esercita la professione presso l’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, in USS Interdipartimentale di Emodinamica di cui è responsabile e in USC di Cardiologia e, privatamente, in ambulatorio.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su