RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Reflusso gastroesofageo, cardias beante e nausea perenne"

Sono una donna di 42 anni e soffro di reflusso gastroesofageo da circa 2 anni. Sono stata sottoposta a 2 gastroscopie, da cui risulta il cardias beante. Da circa 6 mesi assumo gastroprottetore e procinetico a bimestri alterni. Il procinetico mi aiuta molto con la nausea, ma se non lo assumo il fastidio è intollerabile. Convivo con nausea, perenne sapore di cibo in bocca ed una dieta che seguo molto rigidamente. Quello che poi non capisco, sono i dolori costanti a tutta la muscolatura dell'addome, dal petto alla pancia, ma tutto questo può essere solo reflusso? Tenga presente che comunque il momento peggiore è di giorno perchè di notte dormo abbastanza tranquillamente, ossia non mi sveglio con dolore.

Dalla descrizione è verosimile che si tratti di reflusso refrattario alla terapia medica supportato dal difetto anatomico del cardias beante. A questo punto sarebbe utile un approfondimento diagnostico tramite pH-impedenziometria, esame che permette di caratterizzare il tipo di reflusso (acido, non acido, liquido, gassoso, misto) per impostare una terapia mirata. Un consulto chirurgico, per un eventuale intervento sul cardias, è il passo successivo se non c’è risposta alla terapia medica. I dolori muscolari non sono da mettere in relazione al reflusso, in questo caso il dolore sarebbe viscerale.


Ha risposto Mazzocchi Samanta

Samanta mazzocchi

Samanta Mazzocchi

Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 2002 presso l’Università degli Studi di Pavia. Ha conseguito nel 2008 il diploma di Specializzazione in "Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva". Dal 2013 è dirigente medico presso l’Azienda Ospedaliere di Piacenza all’Ospedale di Castel San Giovanni e, in qualità di Medico Gastroenterologo, si occupa dell’ambulatorio di gastroenterologia e di endoscopia digestiva.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su