Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Reflusso gastro-esofageo, qualche delucidazione"

Volevo qualche delucidazione in merito al Reflusso Intestinale. Mi è capitato, dopo le abbuffata del periodo di festa, di svegliarmi nella notte con bruciore alla gola e lo stomaco un po' sottosopra con gorgoglii vari. Dato che da che ricordo di avere sempre avuto questi episodi anche dopo attività sportive: si tratta di reflusso o semplice indigestione o bruciore? Il reflusso lo possono avere tutti? Io sento solo il bruciore in gola e non retrosternale.

Il reflusso a cui Lei si riferisce, si chiama reflusso gastro-esofageo. Il reflusso gastroesofageo è una condizione molto comune ed è correlato con pasti molto abbondanti, attività fisica intensa, brusche variazioni di peso, alcuni periodi dell'anno (primavera ed autunno). Chi manifesta disturbi come quelli che descrive lei è affetto da tale patologia e basta rivolgersi al medico per la cura specifica di questa condizione. Una parte limitata dei paziente affetti da questa patologia sviluppa una condizione chiamata esofago di Barrett; di questi ultimi pazienti solo lo 0,1-0,4% possono correre il rischio di presentare un tumore. Da quello che ho brevemente illustrato direi che la sua preoccupazione in senso neoplastico deve essere assolutamente ridimensionata; le consiglierei di consultare il suo medico di famiglia e iniziare la terapia specifica per il reflusso gastroesofageo, inoltre, presentando questi sintomi da molti anni, chieda di poter eseguire una esofagogastroduodenoscopia così da poter capire se lei rientra tra i pazienti con esofago di Barrett oppure no. Laddove dovesse avere tale diagnosi non si allarmi e segua le indicazioni che il gastroenterologo le darà (verosimilmente di assumere in modo continuativo il protettore gastrico); se invece, come il più delle volte accade, non dovesse presentare tale condizione clinica basterà curare i suoi sintomi (soprattutto ai cambi di stagione).


Ha risposto Petruzzellis Carlo

Ss petruzzellis 147x130

Carlo Petruzzellis

Gastroenterologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2005 presso l’Università degli Studi di Messina.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su