Pubblicità
Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 8 minuti

Quale crema usare dopo i tatuaggi?

Ecco qualche consiglio

Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Articolo sponsorizzato


Quale crema usare dopo i tatuaggi?

Periodo di guarigione post tatuaggio: perché è fondamentale?

Quali regole seguire nel periodo di guarigione post tatuaggio e quali prodotti utilizzare.

Creme per tatuaggi, perché sono così importanti e quale utilizzare



Quale crema usare dopo i tatuaggi?

Per il tuo tatuaggio, che sia il primo o l’ultimo di una lunga serie, hai riflettuto tanto, hai dovuto decidere cosa imprimere sulla tua pelle, sul tuo corpo, un ricordo indelebile che ti accompagnerà per sempre.

Ora è lì, il professionista a cui ti sei rivolto ha svolto un ottimo lavoro, ma ti ha anche consigliato di stare attento, di prendertene cura, affinché la pelle possa guarire del tutto e tu possa sfoggiare il tuo tatuaggio.

Occorre fare attenzione perché se non si osserva il giusto periodo di guarigione, o non si utilizzano i prodotti giusti, come ad esempio una crema al pantenolo per tatuaggi, questopotrebbe alterarsi o riscontrare una infezione. Ecco qualche consiglio sul come fare.



Periodo di guarigione post tatuaggio: perché è fondamentale?

Il processo di guarigione richiede un periodo relativamente lungo ma è fondamentale per essere sicuri di ottenere un risultato perfetto. A seconda del come reagisca la tua pelle tatuata il periodo può variare da circa 10 giorni fino a un massimo di 15, è il periodo necessario affinché l’inchiostro cicatrizzi sotto la cute.

In questo tempo è fondamentale prendersi cura del tatuaggio, osservando delle semplici regole, che di solito è proprio il tatuatore a consigliare.

Occorre ricordare che il tatuaggio appena fatto è molto simile ad una ferita (in maniera molto simile a quanto accade per i piercing) per cui potrebbe essere attaccato da batteri e infezioni, o semplicemente infiammarsi, o risultare sbiadito al termine del periodo di guarigione.

Vediamo quindi quali regole sono necessarie e quali creme idratanti, antibatteriche e lenitive utilizzare per il trattamento post tattoo.



Quali regole seguire nel periodo di guarigione post tatuaggio e quali prodotti utilizzare.

Ripetiamo le regole che sicuramente ti saranno già state enunciate dal tuo tatuatore, ricordarle tuttavia non fa mai male, la cura del tatuaggio è essenziale per la tua salute e per il corretto mantenimento delle linee e del colore (evitando l’effetto sbiadito). Ecco un elenco di regole da rispettare:

1.    Lava sempre le mani prima di toccare il tatuaggio, ti capiterà spesso di doverlo fare per rimuovere la pellicola trasparente, per applicare la crema, per lavarlo ecc… Questo semplice accorgimento ridurrà il rischio di infezioni e irritazioni;

2.    Aspetta almeno due ore prima di rimuovere la pellicola e visionare il tattoo. Lo sappiamo, la curiosità è tanta, ma occorre essere pazienti;

3.    Dopo aver rimosso la pellicola delicatamente lava il tatuaggio con acqua tiepida, durante il lavaggio non strofinare assolutamente;

4.    Detergi il tuo tatuaggio con saponi neutri evitando prodotti particolarmente profumati o contenenti sostanze chimiche che potrebbero rivelarsi aggressive sulla tua pelle appena tatuata. Ricordati che utilizzare prodotti specifici è importante ma in questa fase un sapone neutro andrà benissimo. Nei primi giorni potresti trovare del sangue e avere un po’ di prurito o dolore. È del tutto normale.

5.    Non esagerare con la crema, applica un sottile strato che aiuti la pelle a rigenerarsi, massaggia con cura la parte interessata;

6.    Non utilizzare alcun bendaggio, limitano la respirazione della pelle e rallentano la guarigione e la naturale cicatrizzazione. Solo nel caso tu entrassi a contatto con ambienti davvero sporchi, con rischi concreti, come quello di venire a contatto con la polvere è consigliato posizionare una benda (in modo da prevenire il contatto con i batteri) da rimuovere subito dopo. Altro caso in cui è consigliabile coprire bene il tatuaggio è durante la doccia;

7.    Non asciugare il tatuaggio strofinandolo con l’asciugamano. Tampona piano e lascialo respirare trenta minuti prima di applicare la crema idratante;

8.    Presto inizieranno a formarsi croste e crosticine, non devi assolutamente rimuoverle, aspetta che cadano da sole aiutandoti con una crema lenitiva;

9.    Lava il tatuaggio e applica lo strato di crema tre volte al giorno durante la prima settimana, potrai poi diminuire la frequenza. Ricordati che la pelle deve essere sempre ben inumidita e idratata.

10.  Evita l’esposizione al sole, ai raggi solari e alla luce in generale per tutto il periodo di guarigione, non puoi applicare una crema solare nella zona interessata, o peggio degli abbronzanti con protezione solare.

Seguendo queste indicazioni vedrai che il risultato sarà perfetto, il tuo tatuaggio ed i suoi pigmenti saranno splendenti e senza alcuna imperfezione



Creme per tatuaggi, perché sono così importanti e quale utilizzare

Nelle prime settimane è veramente necessario che il disegno non subisca modifiche lasciandoti un risultato scadente e deludente. Usare una buona crema rigenerante pensata per la cura del tatuaggio ti permetterà di metterti al riparo da qualsiasi evenienza. 

Scegli tra le migliori creme per tatuaggi la crema protettiva che fa per te. In molti si affidano all’utilizzo di vaselina e cosmetici vari, noi siamo convinti che sia preferibile scegliere prodotti specifici che garantiscano la pulizia, un effetto cicatrizzante e un potere antibatterico evitando anche gli arrossamenti o la pel.

Le creme acquistabili in farmacia, manterranno intatti colore e linee del tuo tatuaggio. Queste creme sono anche idrorepellenti per cui proteggeranno anche da eventuali agenti esterni.

La più consigliata dagli esperti è sicuramente , una pasta lenitiva protettiva prodotta da Bayer e dermatologicamente testata sulla pelle tatuata, che svolge un'azione lenitiva e coadiuvante del naturale processo di rigenerazione dell'epidermide.

La sua formula, grazie al pantenolo, crea uno strato protettivo naturale e traspirante che fornisce il livello di idratazione necessario per aiutare la pelle a rigenerarsi dall’interno e a stabilizzare la naturale funzione di barriera cutanea.
Ora che sai tutto della crema post tatuaggio non ti resta che scegliere il tuo disegno preferito e fissare un appuntamento col tuo tatuatore.



Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Articolo scritto da:
Iconinstagramw 6c7b34da78053ba415ffc420808bcd527a9d6f02a55181b3833981e943f89e87
CONSULTA L’ARCHIVIO DI CURA DELLA PELLE
Torna su