Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Presenza di Gardnerella vaginalis"

Ho eseguito un tampone vaginale per verificare la natura di alcune perdite. L'esito è negativo, ma non mi è chiara una parte in cui c'è scritto "presenza di Gardnerella vaginalis" (normalmente sensibile a: metronidazolo e clindamicina). Flora lattobacillare assente. Quella dicitura cosa indica?

La dicitura indica la presenza di un batterio, la Gardnerella vaginalis, che solitamente determina perdite vaginali, talora maleodoranti, prurito o bruciore. Si combatte bene con i farmaci citati. La terapia va possibilmente eseguita per un tempo adeguato, e va contemporaneamente fatta anche dal partner.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su