Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Occhiaie a "pelle di pollo" ed acido retinoico"

Da alcuni anni nella linea delle occhiaie, stirando la pelle, si nota che è molto simile a quella del pollo: è molto sottile, leggermente in rilievo e si notano tantissime piccole "palline" bianche. Non sono grani di milio. Vorrei sapere se è indicato nel mio caso usare l'acido retinoico o è meglio qualche altro rimedio.

La regione delle palpebre è estremamente sottile e delicata: non è adatta ad essere trattata con acido retinoico, che rischierebbe di provocare irritazioni ed effetti indesiderati. Una diagnosi più precisa è necessaria per orientare un eventuale trattamento, tramite laser o chirurgia estetica, per esempio.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su