Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Occhiaie a "pelle di pollo" ed acido retinoico"

Da alcuni anni nella linea delle occhiaie, stirando la pelle, si nota che è molto simile a quella del pollo: è molto sottile, leggermente in rilievo e si notano tantissime piccole "palline" bianche. Non sono grani di milio. Vorrei sapere se è indicato nel mio caso usare l'acido retinoico o è meglio qualche altro rimedio.

La regione delle palpebre è estremamente sottile e delicata: non è adatta ad essere trattata con acido retinoico, che rischierebbe di provocare irritazioni ed effetti indesiderati. Una diagnosi più precisa è necessaria per orientare un eventuale trattamento, tramite laser o chirurgia estetica, per esempio.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su