Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Nuoto, bambini e acqua fredda"

Sono la mamma di una bambina di 5 anni che sta frequentando un corso di nuoto. È molto entusiasta ma soffre molto freddo sia in vasca che fuori. Lei non vuole smettere: può consigliarmi cosa sarebbe giusto fare?

L'acqua delle piscine è spesso piuttosto freddina però, nuotando, il freddo si sente poco. È quando ci si ferma o si esce dall'acqua che ci si accorge della temperatura. I bambini, specie se snelli, hanno poco sottocute, sono poco "isolati" e sentono freddo. Però si muovono molto, producendo calore, quindi bilanciano. Non faccia smettere l'attività alla sua bimba: malgrado il freddo che avverte è dimostrato che l'attività fisica protegge dalle malattie, dalle più serie, ai banali malanni di stagione. I bambini che fanno sport si ammalano meno degli altri. Le faccia fare una doccia calda al termine dell'attività in acqua e le dia, sempre alla fine, cibi o bevande calde.


Ha risposto Battaglioli Marina

Battaglioli1

Marina Battaglioli

Pediatra e neonatologa

Specializzata in Pediatria Generale nel 1994 e in Neonatologia nel 1996, dal 2000 assume l’incarico a tempo indeterminato presso il reparto di Patologia Neonatale e Nido dell’Ospedale Buzzi, dove attualmente è Dirigente medico di 1° livello.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su