Pubblicità
Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 4 minuti
Fluoro acqua

Fluoro

Fluoro: essenziale per ossa e denti, lo troviamo soprattutto nell'acqua e nel tè.

Che cos’è

Ampiamente diffuso in natura, il fluoro è un oligoelemento presente nell’organismo specie nei denti e nelle ossa.

Assunzioni adeguate sono importanti soprattutto nell’infanzia per ridurre il rischio di carie dentali e favorire l’irrobustimento osseo.

Fonti alimentari

La maggior parte del fluoro assunto con la dieta proviene dall’acqua e dal tè. Altre fonti, più modeste, sono costituite da pesce, frutti di mare, carne, cereali integrali e alcuni tipi di formaggio.

Effetti

Il fluoro è essenziale per conferire durezza alle ossa e allo smalto dentale in quanto aiuta l’organismo a ritenere il calcio.

Funge da catalizzatore per la mineralizzazione dei denti in via di formazione e contribuisce a prevenire la carie riducendo il rischio di erosione da parte degli acidi e la formazione di placca.

Guarda l'intervista all'esperto sul tema Igiene orale e bambini.

Carenza

Benché rare, inadeguate assunzioni di fluoro si manifestano con irregolare formazione dello smalto dentale, carie dentali, infezioni gengivali, fragilità ossea.

Dosi consigliate

L’assunzione giornaliera di fluoro varia in base a sesso ed età. La tabella seguente riporta
le dosi consigliate. Per gli adulti l’assunzione adeguata giornaliera è di 3,5 mg nei maschi e 3,0 mg nelle femmine; per i bambini l’introito più efficace e sicuro è inferiore e varia in base alla fascia di età considerata. Vediamolo nel dettaglio.

Lattanti
6-12 mesi
0,4 mg
Bambini-adolescenti
1-3 anni
0,7 mg

4-6 anni
1,0 mg

7-10 anni
1,6 mg
Maschi
11-14 anni
2,5 mg

15-17 anni
3,5 mg
Femmine
11-14 anni2,5 mg

15-17 anni3,0 mg

Precauzioni

I fenomeni di tossicità da fluoro si osservano con dosi superiori a 5 mg/kg al giorno.

Casi di tossicità cronica si osservano soltanto se si superano di parecchio le dosi consigliate e per lungo tempo. In questi casi si può andare incontro a fluorosi, un insieme di alterazioni estetiche a livello dentale.

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Mal di denti: cosa fare in attesa del dentista

Se cerchi una risposta ad un problema specifico consulta il nostro esperto

Pgatti
Patrizia Maria Gatti
Specialista in Scienza dell’Alimentazione


Quanto hai trovato interessante questo articolo?
 

Articolo scritto da:
ARTICOLI CORRELATI
CONSULTA IL DOSSIER "STANCHEZZA"
CONSULTA L’ARCHIVIO DI ALIMENTAZIONE
Torna su