Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Fitoterapia per la cisti ovarica"

Sono una donna di 45 anni, da poco mi hanno trovato una ciste ovarica di 5 cm; il ginecologo mi ha dato la pillola, ma mi ha dato problemi lividi braccia e gambe, lingua ingrossata e depressione dopo 6 giorni soltanto ho detto al ginecologo cosa era successo e mi cambia la pillola. Io per paura non l'ho presa. Ho la prolattina alta, sembra da stress. C’è una cura omeopatica per queste cisti ovariche ?

Non ci sono piante realmente efficaci per ostacolare lo sviluppo delle cisti ovariche, anche se l'olio di enotera in perle titolato in acido gamma linolenico minimo 8% è abbastanza efficace per un uso cronico. Si tratta di perle, da prendere in genere alla dose di 1 perla durante i 3 pasti (colazione, pranzo e cena). La cura può essere continuata cronicamente data l'ottima tollerabilità dell'olio di enotera. Ne parli con il suo ginecologo.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su