Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Farmaco che aiuta a scolpire il fisico"

Buongiorno, vorrei chiedere informazioni per quanto riguarda il farmaco contenente Metandrostenolone. È un farmaco che dovrebbe aiutarmi a modificare il mio fisico, ma oltre a questo devo assumerne altri per proteggere il mio organismo? Devo visitare uno specialista per avere una dieta da associare?

Il metandrostenolone, conosciuto anche come metandienone, è un ormone derivato del testosterone che “dovrebbe” aiutare potenziare la muscolatura. L'utilizzo di questo farmaco può causare grossi fastidi come acne, aumento della peluria del viso e precoce caduta dei capelli nell'uomo, e nella donna: abbassamento del tono della voce, aumento dei peli del viso e irregolarità mestruali. Ma c’è dell’altro. Alcune ricerche hanno dimostrato che ultimamente anche gli uomini tendono ad ammalarsi di tumore mammario proprio perché l’uso inadeguato degli anabolizzanti (molto diffusi nelle palestre) oltre a stimolare lo sviluppo muscolare, può favorire la crescita di noduli nella zona pettorale. Questi farmaci non sono acquistabili senza una ricetta medica, almeno in Italia. Però si trovano facilmente in vendita sulla rete Internet. Va quindi ricordato che: non sono innocui, non sono in libera vendita e non vanno assunti mai se non sotto stretto controllo del medico (specialista in medicina dello sport). Il loro utilizzo a scopo estetico è altamente sconsigliato, anche perché per avere un corpo statuario non basta allenarsi tutti i giorni e neppure imbottirsi di anabolizzanti. La massa dei muscoli di un individuo dipende, infatti, in buona parte dal suo patrimonio genetico, oltre che dall'allenamento e dagli ormoni.


Ha risposto Gatti Patrizia Maria

Pgatti

Patrizia Maria Gatti

Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 1983 presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Milano si è Specializzata in Scienza dell’alimentazione (indirizzo dietetico) presso il medesimo Ateneo nel 1986. Nel 1994 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Biochimica e la Specializzazione in Biochimica Clinica (indirizzo diagnostico) nel 1997

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su