Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Difficoltà a digerire a 18 anni"

Ho 18 anni e faccio fatica a digerire nonostante mangi in modo regolare e non moltissimo. Sento un mattone nello stomaco e senso di gonfiore e nausea. Principalmente il pranzo mi rimane sullo stomaco; poi spesso accade che mangio (magari anche abbondantemente) e non sto male. Ho questi problemi ormai da un anno. Gli esami del sangue non hanno evidenziato nulla.

La giovane età mette sostanzialmente tranquilli in termini di "problemi pericolosi", però la persistenza dei sintomi da circa un anno rende il suo quadro clinico meritevole di accertamenti. Quando si parla di esami del sangue tutti negativi immagino lei si riferisca agli esami che valutano routinariamente lo stato di salute; nel suo caso la difficoltà digestiva può essere correlata con l'infezione da Helicobacter pylori, problemi della tiroide o con una forma non convenzionale di celiachia per cui indagherei tali aspetti mediante una consulenza specilistica con un gastroenterologo. In caso tutto risultasse negativo, solo in quel caso, effettuerei la gastroscopia per valutare lo stato di salute del suo stomaco. Nel caso anche questa risultasse sostanzialmente negativa, opterei per una terapia sintomatica e una correzione degli aspetti alimentari (bere almeno 1,5 litri di acqua/die, mangiare a orari regolari, non effettuare pasti abbondanti alternati a lunghi digiuni).


Ha risposto Petruzzellis Carlo

Ss petruzzellis 147x130

Carlo Petruzzellis

Gastroenterologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2005 presso l’Università degli Studi di Messina.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su