Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Attacchi di panico e crisi d'ansia "

Ho 32 anni, non fumo e non bevo, non pratico sport e sono in leggero sovrappeso. Ultimamente sto soffrendo di attacchi di panico e ansia. All''ecg è risultata una tachicardia sinusale (105 bpm), ma ero un pò agitato per via della visita, la pressione era 120/80. Il medico mi ha detto di stare tranquillo perché si tratta solo di ansia e mi ha consigliato un psicologo. Non convinto però ho fatto anche un Eco, con risultati nella norma e analisi del sangue, pure normali. Devo continuare a fare esami approfonditi? Questi attacchi di panico sono pericolosi?

In base a quello che scrive e ai risultati delle indagini eseguite sembra proprio che lei soffra di attacchi di panico o crisi di ansia; gli esiti degli esami sono tutti normali, eventualmente farei solo un controllo della tiroide (T3, T4 e TSH). Comunque chiederei al medico di prescrivere degli ansiolitici; in ogni modo gli attacchi di panico se frequenti possono essere particolarmente invalidante in quanto possono avere ripercussioni sulla vita lavorativa, familiare e sociale, ma non sono pericolosi.


Ha risposto Panciroli Claudio

Panciroli

Claudio Panciroli

Cardiologo

Dal 1985 esercita la professione presso l’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, in USS Interdipartimentale di Emodinamica di cui è responsabile e in USC di Cardiologia e, privatamente, in ambulatorio.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su