Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Antitrombotici e fitoterapia"

Ho 60 anni e prendo lisina acetilsalicilato per fibrillazione atriale. Vorrei sapere se posso prendere anche pastiglie di curcuma e zenzero, che mia sorella prende con grande beneficio per i dolori articolari, e se si in che quantità?

Può prendere tranquillamente la curcuma e lo zenzero. Infatti queste due piante possono sì potenziare l'effetto antiaggregante piastrinico dell'acido acetilsalicilico, ma solo moderatamente. Il dosaggio dello zenzero come estratto secco titolato in gingeroli minimo 4% è di circa 1 grammo al giorno (mezza dose a colazione e mezza a cena), e anche la curcuma titolata in curcumina minimo 40% ha un dosaggio simile.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su