Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Amenorrea dopo interruzione della pillola"

Buon giorno. Per 3 anni ho preso la pillola anticoncezionale. Due mesi fa l'ho interrotta, ma non mi sono ancora venute le mestruazioni. Sono sicura di non essere incinta in quanto ho sempre usato altri contraccettivi in questo periodo e in più ho fatto per sicurezza un test che è risultato negativo. Che cosa può essere successo? Non so se può essere rilevante, ma negli ultimi mesi ho perso circa 6 chili: questo può avere influenzato il ciclo? Grazie.

Solitamente l'amenorrea dopo pillola è un fenomeno che con la pillola non ha molto a vedere, se non raramente. È piuttosto importante indagare altri elementi, quali la struttura fisica, il peso, le caratteristiche ormonali di base, elementi di squilibrio dell'asse ipotalamo-ipofisi-ovaio, come lo stress, e altro ancora. In questa dimensione di problemi certamente un calo consistente di peso, come quello indicato, può avere la sua importanza, come possono avere importanza le ragioni o le condizioni che l'hanno indotto. Meglio approfondire con il proprio medico.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su