RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Vaccino omeopatico e fitoterapia contro la candida"

Da circa 10 anni ho un problema di Candida vaginale e solo da 2 anni ho preso coscienza di avere quella intestinale. Ho cambiato alimentazione e stile di vita, sto cercando di curarmi con omeopatia e fitoterapia e ho da poco iniziato un vaccino omeopatico sperimentale. I primi 2 giorni ho avuto, come mi era stato detto, dolore al braccio, ma dopo 6 giorni il dolore è ricomparso devo preoccuparmi?

Sicuramente il dolore al braccio non è legato alla Candida e probabilmente nemmeno al vaccino omeopatico. Per cercare di combattere la candida con prodotti naturali le consiglio di prendere la propoli sotto forma di estratto secco titolato in galangina minimo 12% in capsule o compresse. La dose corretta di estratto secco di propoli col titolo minimo suddetto è di circa 300 mg al mattino al risveglio e 300 mg nel tardo pomeriggio a stomaco vuoto. Continui la cura per circa 1 mese.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su