Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Vaccino omeopatico e fitoterapia contro la candida"

Da circa 10 anni ho un problema di Candida vaginale e solo da 2 anni ho preso coscienza di avere quella intestinale. Ho cambiato alimentazione e stile di vita, sto cercando di curarmi con omeopatia e fitoterapia e ho da poco iniziato un vaccino omeopatico sperimentale. I primi 2 giorni ho avuto, come mi era stato detto, dolore al braccio, ma dopo 6 giorni il dolore è ricomparso devo preoccuparmi?

Sicuramente il dolore al braccio non è legato alla Candida e probabilmente nemmeno al vaccino omeopatico. Per cercare di combattere la candida con prodotti naturali le consiglio di prendere la propoli sotto forma di estratto secco titolato in galangina minimo 12% in capsule o compresse. La dose corretta di estratto secco di propoli col titolo minimo suddetto è di circa 300 mg al mattino al risveglio e 300 mg nel tardo pomeriggio a stomaco vuoto. Continui la cura per circa 1 mese.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Per poter scrivere ai nostri esperti devi essere un utente registrato.
Se non hai ancora effettuato la registrazione

Registrati


Se sei un utente già registrato effettua il login inserendo indirizzo e-mail e password

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al tuo medico o al tuo farmacista, oppure direttamente alla tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su