RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Tubercolosi: affidabilità del test di Mantoux"

Sono una ragazza di 20 anni. Mia cugina è stata ricoverata due settimane fa circa per tubercolosi. Noi parenti siamo stati sottoposti al test di Mantoux e il mio ha avuto esito negativo. Nonostante questo da qualche giorno accuso dolori al torace, nella parte alta della schiena e nei fianchi tutto a livello della cassa toracica. Ho le tonsille infiammate, catarro e leggera tosse. Non ho febbre ma la notte ho un eccessiva sudorazione. Dalla ultime analisi risulta il livello dei globuli bianchi leggermente alto. È possibile che il test sia un falso negativo?

La sintomatologia riferita potrebbe addebitarsi a una banale virosi, ma visto che ha avuto contatti con una paziente affetta da tubercolosi credo che un Rx torace debba essere fatto, anche alla luce del dolore toracico. Per quanto riguarda il test di Mantoux dà spesso dei falsi positivi più che dei falsi negativi, ma non è certo al 100 per cento; quindi faccia pure una lastra e se la sintomatologia persiste contatti uno pneumologo e faccia almeno un esame colturale dell'escreato.


Ha risposto Tursi Francesco

Tursi

Francesco Tursi

Pneumologo

Dal 2005 è Dirigente medico presso l’UO di Pneumologia dell’Ospedale Maggiore di Lodi. È dal 2002 Segretario dell’Associazione Italiana per lo Studio della Tosse (A.I.S.T.) e dal 2009 Presidente dell’ALOR onlus (associazione lodigiana di ossigenoterapia riabilitativa).

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su