Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Trasmissione e cura degli ossiuri"

Mia figlia ha due anni e mezzo e porta ancora il pannolino. Il mese scorso ho scoperto che ha preso gli ossiuri: volevo sapere se questi possono essere trasmessi con la saliva. Inoltre volevo chiederle se mi devo preoccupare nel caso in cui dopo le cure fatte non siano andati via subito.

Gli ossiuri sono frequenti tra i bambini più piccoli, che portano spesso le mani alla bocca. Il contagio avviene attraverso il contatto con oggetti contaminati o con le mani, a loro volta contaminate, da feci di soggetti con gli ossiuri. È facile che questo avvenga dove ci sono più bambini piccoli, che fanno uso di pannolino. La contaminazione è frequente. Per eliminarli, oltre alla cura farmacologica, va fatta anche la "bonifica ambientale", cioè vanno lavati ad alte temperature (>60 gradi) gli effetti personali del piccolo, lenzuola, asciugamani, biancheria. Altrimenti si rischia una nuova infezione dall'ambiente domestico. A volte la cura deve essere ripetuta anche se si è seguito tutto questo in modo scrupoloso.


Ha risposto Battaglioli Marina

Battaglioli1

Marina Battaglioli

Pediatra e neonatologa

Specializzata in Pediatria Generale nel 1994 e in Neonatologia nel 1996, dal 2000 assume l’incarico a tempo indeterminato presso il reparto di Patologia Neonatale e Nido dell’Ospedale Buzzi, dove attualmente è Dirigente medico di 1° livello.

Torna su