Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Tramadolo ed effetti indesiderati"

Ieri sera ho preso 2 compresse da 100 mg di tramadolo cloridrato a rilascio prolungato. Da stanotte ho avuto vertigini, tremori, mancanza di forze, nausea e vomito, che credo legati al farmaco. Cosa posso fare? Devo solo pazientare che l'effetto del farmaco svanisca?

Mi auguro che il dosaggio da lei assunto le sia stato consigliato dal suo medico. In questo caso è opportuno segnalare l’effetto indesiderato ed eventualmente correggere il dosaggio. In ogni caso nausea, vertigini e cefalea sono riportati come effetti indesiderati del farmaco in questione. La dose iniziale è in genere di 100 mg due volte al giorno, mattina e sera. Se il sollievo dal dolore non è sufficiente, la dose può essere aumentata a 1 compressa da 150 mg o da 200 mg, due volte al giorno. Le compresse vanno inghiottite intere, con una sufficiente quantità di liquido, indipendentemente dai pasti, non devono essere divise o masticate. In generale bisogna selezionare la dose minima efficace. La dose giornaliera non deve superare i 400 mg di tramadolo, tranne in speciali condizioni cliniche. Gli effetti indesiderati segnalati tendono ad affievolirsi con l’assunzione regolare, ma è consigliabile un aggiustamento terapeutico.


Ha risposto Raimo Renato

Renato raimo

Renato Raimo

Farmacista perfezionato in Fitoterapia, Fitopreparatore

Dal 1992 è titolare di Farmacia. È esperto di Piante medicinali e Omeopatia ed è Fitopreparatore. Laureato alla facoltà di Farmacia dell’Università di Pisa, nel 1992 si perfeziona in Fitoterapia presso la scuola di Perfezionamento dell’Università degli studi di Siena.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su