Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Tirode di Hashimoto, legami con l'aumento di peso"

A mia mamma di anni 71, facendo le analisi per la tiroide hanno riscontrato FT3 = 2,48, FT4 = 0,76 e TSH = 8,29, e al doppler è risultato una forma di tirode di Hashimoto. Ora so che questa tiroide porterebbe all'aumento di peso, ma qui sta avvenendo il contrario: mia mamma ha perso parecchi chili. Da premettere che prende la pillola per il colesterolo e acido acetilsalicilico a bass dosi: potrebbero influire su questo suo dimagrimento?

I risultati dei dosaggi delgli ormoni tiroidei e tireotropo sono indicativi di un ipotiroidismo subclinico, di una condizione cioè in cui gli ormoni prodotti dalla tiroide sono ancora nel range di normalità a fronte di una maggiore secrezione di TSH da parte della ipofisi. La diagnosi di tiroidite di Hashimoto si avvale del riscontro ecografico di ipoecogenicità diffusa della ghiandola tiroidea e della determinazione ematica degli anticorpi anti-tiroide. Il calo di peso della sua mamma va quindi indagato al di fuori del riscontro della patologia tiroidea, in questo caso ininfluente. I farmaci che che assume non influiscono sul peso corporeo.


Ha risposto Guabello Gregorio

Gaubello1

Gregorio Guabello

Endocrinologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2001, è dal 2006 specialista in Medicina Interna e, dal 2012, in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su