Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Stimolare l'immunità quando si soffre di malattie autoimmuni"

Ho 35 anni e da quasi 10 sono in trattamento con tiroxina per tiroidite di Hashimoto. Nel periodo invernale mi ammalo frequentemente e, avendo un bimbo di 18 mesi, quest'anno ho pensato di ricorrere a immunostimolanti a base di Echinacea. Sto assumendo queste compresse da un paio di mesi e solo ultimamente ho scoperto che in presenza di malattie autoimmuni, non ne andrebbe fatto l'uso. Mi chiedevo quale "danno" posso aver fatto assumendo per due mesi l'Echinacea e se dovrei eliminarla definitivamente. In questi casi dunque non si possono assumere nemmeno vitamine o minerali?

In effetti persone che soffrono di malattie autoimmuni non dovrebbero prendere sostanze immunostimolanti, neanche di natura vegetale. Può però assumere piante medicinali molto ricche di vitamina C e di antiossidanti in genere come l'Acerola, sotto forma di estratto secco titolato in vitamina C al 25%. La dose corretta di questo estratto è di 150 mg al mattino al risveglio e 150 mg nel tardo pomeriggio, sempre a stomaco vuoto per un suo miglior assorbimento. Continui la cura per tutta la stagione fredda (da Novembre a Marzo).


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Per poter scrivere ai nostri esperti devi essere un utente registrato.
Se non hai ancora effettuato la registrazione

Registrati


Se sei un utente già registrato effettua il login inserendo indirizzo e-mail e password

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al tuo medico o al tuo farmacista, oppure direttamente alla tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su