Pubblicità

Sollevamento di una gamba dritta


Il soggetto è supino, con entrambe le gambe stese e le braccia lungo i fianchi, con i palmi rivolti verso l’alto. Esegue una flessione di una gamba, poggiando bene il piede contro la base d’appoggio.

Questo movimento permette che il tratto lombare rimanga stabile. A questo punto, esegue una flessione d’anca sollevando la gamba di pochi centimetri, mantiene la posizione per qualche secondo, rientra lentamente alla posizione di partenza.

Lo rifacciamo.

Piega la gamba. Quando la gamba viene sollevata – e bastano pochi centimetri, circa 20, il soggetto sentirà una contrazione dell’addome e una contrazione del muscolo anteriore della coscia.
Mantiene la posizione, rientra lentamente alla posizione di partenza e ripete 



Quanto hai trovato interessante questo contenuto?
 

Torna su